POLO SANITARIO DI AVIGLIANA: COLORI E DIPINTI CON IL CASTELLO DI RIVOLI E LE SCUOLE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’ASL TO3

AVIGLIANA – Nel 2018 è stato sottoscritto un importante accordo di partenariato dal Direttore Generale dell’Asl To3 Flavio Boraso e da Anna Pironti Responsabile Capo del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli. Con il sostegno di Fondazione Magnetto e successivamente ad alcune iniziative congiunte sul tema della umanizzazione dei luoghi della cura, si formalizza così un impegno comune per il ripensamento degli ambienti ospedalieri, spesso percepiti come freddi e austeri da chi li abita, da tempo al centro dell’agenda delle istituzioni.

In particolare, dall’anno 2017 è stato avviato presso il Polo Sanitario di Avigliana un progetto di Arte partecipata, condiviso dal Dipartimento Educazione con Asl To3 e Fondazione Magnetto: gli spazi per il pubblico sono resi più accoglienti grazie ad azioni di pittura collettiva che comunicano una sensazione di accoglienza e ben-essere, valorizzando gli spazi dell’antica struttura claustrale.

Tra il 2017 e il 2018 sono stati realizzati invece diversi wall painting presso il Polo Sanitario di Avigliana, interventi pittorici condivisi con la comunità come segno di appartenenza, in particolare con il presidio ospedaliero, il personale, gli abitanti e le scuole del territorio, i giovani coinvolti nel progetto Alternanza Scuola-Lavoro con il Dipartimento Educazione: I.T.C.G. Galileo Galilei di Avigliana, Liceo Scientifico Pascal di Giaveno, Liceo Scientifico Rosa di Bussoleno, Liceo Scientifico Darwin di Rivoli.

Come segno evidente della relazione con il territorio, gli interventi pittorici sono caratterizzati da elementi che connotano l’identità storica e territoriale della Valle: come simbolo di identità specifica del luogo, a dicembre 2018 è stato dipinto un grande erbario di piante autoctone che accoglie le persone all’ingresso del presidio ospedaliero, comunicando un’immediata sensazione di familiarità.

Nel mese di maggio di quest’anno i nuovi spazi ambulatoriali sono stati rigenerati con un secondo intervento che ha portato all’interno degli ambienti armonie, respiro, luce e colore. Prosegue così il percorso avviato con il primo wall drawing realizzato, nel medesimo Polo Sanitario, tracciando il segno-simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto che è già stato al centro di numerose azioni a cura del Dipartimento Educazione con le scuole di Rivoli e della Valsusa.

Il Forte di Exilles, monumento simbolo della Valle, è caratterizzato dal grandioso giardino del Terzo Paradiso sul giasset, creato personalmente dall’artista e dai vivaisti della Regione Piemonte con 11.000 piante di lavanda. L’azione di pittura al Polo Sanitario è in sintonia con il Rebirth-Day, Giornata Mondiale della Rinascita proclamata da Pistoletto dal 21 dicembre del 2012.

Nella relazione con il territorio da sempre il Dipartimento Educazione è attento alla diffusione di una cultura del ben-essere di ogni individuo, a partire dall’esperienza dell’arte: l’incontro con l’arte, dentro e fuori dal Museo, traduce la conoscenza in autentica esperienza di vita. Una pratica che può sostenere e promuovere il senso di appartenenza, di cittadinanza e di responsabilità sociale per il benessere e la salute individuale e collettiva.

Il Dipartimento Educazione è diretto da Anna Pironti con Paola Zanini Project Manager, Barbara Rocci
Coordinamento Segreteria, Brunella Manzardo Ufficio Stampa e le Artenaute coop. AbIntra.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.