PREMIO ALLA CARRIERA PER IL VALSUSINO GIULIANO VITTON: UNA VITA PER LO SCI SULLE MONTAGNE OLIMPICHE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

SAUZE D’OULX – Tra la girandola di eventi, manifestazioni ed incontri che hanno catalizzato l’attenzione del pubblico alla kermesse di Skipass a Modena, la più grande fiera nazionale dedicata al mondo dello sci, c’è stato anche spazio per chi, con successo, ha speso la propria vita per questa disciplina.

È il caso di Giuliano Vitton, sauzino doc, Istruttore Nazionale Sci Alpino che è stato premiato dalla FISI nel corso della “Festa degli Azzurri” con la Targa Oro a “Riconoscimento alla Carriera” proprio per la sua lunga attività di Istruttore Nazionale di Sci Alpino.

Nella lettera di convocazione della FISI, firmata dal Presidente Flavio Roda, si legge che tale riconoscimento è stato assegnato “per la sua preziosa opera di Istruttore Nazionale di Sci Alpino a doveroso atto di omaggio alla Sua lunga carriera ed alla professionalità che tutti concordemente Le riconoscono”. (Nella foto allegata a sinistra Giuliano Vitton, premiato con la Targa Oro, Dante Berthod Presidente Coscuma e Floriano Zampatti, Istruttore di Ponte di Legno, premiato con la Targa Argento).

LA CARRIERA DI GIULIANO VITTON – Classe 1946, Vitton inizia l’attività sportiva come atleta dello Sci Club Sportinia e diventa Istruttore Nazionale di Sci Alpino all’età di 22 anni nel 1968 a Cervinia sotto la guida del Direttore Tecnico Albino Alverà. Tra i suoi Direttori Tecnici di un tempo sono da annoverare Uber Fink che lo convoca per rappresentare la Squadra Italiana di Sci Alpino in qualità di Dimostratore al 12° Interski di Sesto Pusteria nel 1983 ed anche e al 13° Interski di Banff (Canada) nel 1987. Esperienza che ripete nel 1991, sotto la guida del Direttore Tecnico Maurizio Bosoni, al 14° Interski di St. Anton (Austria) questa volta nel ruolo di Coordinatore della Squadra Italiana di Sci Alpino.

Un’edizione speciale in cui la Squadra italiana ottiene un grande successo con la presentazione della “Supertecnica” un metodo adottato in seguito dalle scuole delle nazioni più importanti nel panorama dello Sci Alpino.

Dal 1988 al 1996 è Responsabile della Formazione dei nuovi Istruttori di Sci Alpino lavorando con il Direttore Tecnico Maurizio Bosoni. Giuliano Vitton prosegue la sua attività di Istruttore Nazionale fino al 2012, anno di conclusione della lunga carriera per il sopraggiungere del limite d’età, come previsto dal Regolamento Federale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.