PRESENTATA IN REGIONE LA FIERA BOSTER: “AD OULX, LA GRANDE FESTA DEL BOSCO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

TORINO – È stato presentato ieri mattina, presso la sede della Regione, in piazza Castello a Torino, uno degli eventi più attesi in Piemonte e nella montagna torinese, con partecipanti provenienti da tutta Italia e dall’Europa.

La Fiera Internazionale “Bosco e Territorio” BOSTER NORD-OVEST è il rilancio del settore forestale, volto alla promozione delle filiere del legno locale: agricoltura di montagna, imprenditoria giovanile e valorizzazione del “fai-da-te”, sono soltanto alcuni dei principali argomenti che verranno affrontati durante i numerosi convegni e workshop dal 16 al 18 settembre, ad Oulx, capoluogo dell’alta Valsusa.

Un percorso espositivo di 40.000 metri quadri, 1.400 quintali di legna lavorata e trasformata in cippato, pellet e legna da ardere, 120 marchi rappresentati e 85 espositori, per una fiera unica nel suo genere, completamente all’aperto ed adatta a tutti, dagli specialisti del settore ai privati.

La pineta della frazione Beaulard – sede della fiera – è pronta ad accogliere non solo i professionisti del settore, ma anche i privati e le imprese che vogliono sviluppare al meglio quella foresta produttrice di legno, utilizzato da materiale edile, per arredi e per la filiera energetica del riscaldamento, dal cippato al pellet.

Dedicato all’economia forestale del legno e all’agricoltura di montagna, BOSTER NORD OVEST è il più grande evento italiano in ambito alpino, che trasformerà Beaulard in una vetrina sul bosco.

Questa del 2016 è l’ottava edizione biennale per BOSTER, diventato una tradizione in Piemonte, come spiega Alberto Valmaggia, assessore all’Ambiente, Montagne e Foreste della Regione Piemonte: “La partecipazione della Regione Piemonte alla manifestazione Boster è ormai una tradizione consolidata. Riconoscere le qualità del legno quale prodotto locale e certificato, saperlo valorizzare grazie a tecnologie che ne rendono vantaggioso l’impiego, garantire un consolidamento del settore che sia sostenibile, sono gli assi principali su cui istituzioni e operatori devono continuare a lavorare insieme”.

BOSTER NORD-OVEST è organizzato da Paulownia Italia, in collaborazione con la Regione Piemonte, il Comune di Oulx, la Città Metropolitana di Torino, la Federazione Italiana Boscaioli, Coldiretti Torino e il Consorzio Forestale Alta Val Susa.

L’evento conferma l’importanza delle risorse forestali per l’economia delle montagne torinesi, come precisa la sindaca della Città metropolitana di Torino, Chiara Appendino: “Più della metà dei Comuni del nostro territorio – ben 175 su 315 – si trovano in aree montane e la risorsa forestale ricopre un ruolo fondamentale per tutti noi. La Città metropolitana di Torino apprezza iniziative come Boster: un’occasione per valorizzare le filiere bosco-legno e dell’agricoltura di montagna. Il nostro Ente ha messo a disposizione dei territori montani le proprie competenze tecniche e le proprie risorse umane, impegnate nel valorizzare le risorse forestali e la filiera del legno”.

Elena Agazia di Paulownia Italia dichiara: “Anche quest’anno, BOSTER NORD-OVEST mantiene la vincente formula “tutta all’aperto” di sempre, proponendo esposizioni e dimostrazioni del settore meccanizzazione agroforestale. L’unicità del suo format sta proprio nel presentare nel reale contesto operativo le macchine, le attrezzature e tutte le tecnologie funzionali alle filiere bosco – legno. Le novità di quest’anno sono molte, come l’apertura di BOSTER NORD-OVEST all’agricoltura di montagna e zootecnia, proponendo un nuovo comparto espositivo”.

“Paulownia Italia ha scelto Beaulard, nel Comune di Oulx, per la quarta volta – le parole del sindaco di Oulx, Paolo De Marchis – la vera scommessa in questi anni è stata quella di coinvolgere il territorio in tutte le sue componenti vitali. È una fiera non solo per specialisti del settore: attività per bambini, animazioni, dimostrazioni, una tre giorni dedicata a chi ama il bosco e… le nostre montagne”.

Montagne che rappresentano occasione di lavoro e sviluppo per aziende pubbliche e private: è il caso del Consorzio Forestale Alta Valle Susa, composto dai 14 Comuni dell’alta Valsusa, da Sestriere a Meana di Susa, per una superficie Forestale gestita e certificata che ammonta a 18.400 ettari.

“BOSTER mantiene una grande funzione di promozione e sviluppo dell’imprenditoria forestale – precisa Massimo Garavelli, presidente del Consorzio Forestale Alta Valle Susa – presentando e promuovendo macchinari, attrezzature, innovazione. La possibilità di scambio ed incontro tra i vari soggetti, ha permesso col tempo la strutturazione di una filiera locale “Legno-Energia”, che anno dopo anno si arricchisce di collaborazioni, di idee e di sviluppi innovativi”.

IL GRANDE EVENTO DI DOMENICA 18 SETTEMBRE:
LA FINALE DEL CAMPIONATO ITALIANO DEI BOSCAIOLI

A BOSTER non mancheranno le occasioni di intrattenimento e spettacolo, una su tutte la “Finale Nazionale del Campionato Italiano dei Boscaioli”, con la partecipazione di squadre e supporters da tutto l’arco alpino.

Questo sarà l’evento esclusivo, che contraddistinguerà la fiera. Con delle evoluzioni travolgenti, i boscaioli si sfideranno a suon di accetta e motosega, nella giornata di domenica 18 settembre.

Conclude Sergio Barone, vice presidente della federazione torinese della Coldiretti: “A questa fiera internazionale abbiamo aderito con convinzione. In provincia di Torino, come in Piemonte, sono molti gli agricoltori che vivono, hanno le loro imprese e sono attivi nel territorio montano, che supera del 50 per cento la superficie totale. Il bosco deve essere coltivato e manutenuto, non abbandonato a se stesso: oggi il bosco incontrollato si espande del 30 per cento ogni anno. Per invertire tale tendenza, occorre avviare un lavoro in rete tra tutte le realtà presenti sul territorio montano, per costruire filiere che valorizzino la risorsa legno”.

Quella che si prospetta è quindi un’edizione particolarmente stimolante per conoscere quanto di meglio offre il mercato in fatto di macchine ed attrezzature per la forestazione e per l’agricoltura di montagna, ma anche per l’aggiornamento, la formazione e la qualificazione della propria attività.

Un appuntamento indispensabile per imparare a difendere il territorio alpino, BOSTER NORD-OVEST è prima di tutto attenzione all’ambiente: come mantenere in modo sostenibile un bene così prezioso, quale il nostro territorio boschivo?

Avrete la risposta a Beaulard: l’evento inizierà alle 9 di venerdì 16 settembre, con tre convegni che precederanno la cerimonia di inaugurazione, fissata alle ore 12:30 con la presenza degli assessori regionali Ferrero, Pentenero e Valmaggia.

COME ARRIVARE:
– IN AUTO
Autostrada A32 Torino-Bardonecchia-Frejus uscire a Oulx Ovest e proseguire in direzione Bardonecchia lungo la statale SS 335 fino ad indicazioni per entrare in Beaulard.
– IN TRENO
In alternativa all’autostrada, da Torino seguire le statali SS 25, SS 24 e SS 335 in direzione Bardonecchia fino a Beaulard. Linea ferroviaria Torino-Bussoleno-Bardonecchia, stazione di Beaulard (5’ a piedi dalla fiera).

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.