RACCOLTA RIFIUTI: OTTIMO BILANCIO PER CIDIU. AUMENTANO I RICAVI E MANTIENE ALTO IL RATING / ECCO I PROGETTI PER IL PROSSIMO ANNO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

city CIDIU ridotto

L’Assemblea di Cidiu Servizi spa, società che ha per oggetto i servizi di igiene urbana costituiti dall’insieme delle operazioni di nettezza urbana, raccolta di rifiuti solidi urbani, raccolta differenziata, trasporto, conferimento e tutte le attività connesse, su un territorio composto da 17 comuni della Città Metropolitana di Torino, per un totale di circa 260mila residenti, ha approvato il bilancio di esercizio per l’anno 2014.

Nell’esercizio 2014, Cidiu Servizi spa ha registrato ricavi pari a 34.559.261 € (con un incremento rispetto al 2013 di 1.275.717 €).

L’EBITDA (Margine Operativo Lordo) è pari a 3.704.963 € (con un incremento rispetto al 2013 di 1.473.551 €, pari al 66%).

L’EBIT (Risultato Operativo) è pari a 1.827.597 € (con un incremento rispetto al 2013 di 704.374 €, pari al 63%).

L’utile netto è pari a 387.234 € (con un decremento rispetto al 2013 di 406.645 € pari al 51%, per effetto del conferimento di tutta l’area impiantistica di Druento da Cidiu spa a Cidiu Servizi spa), destinato in parte a riserva legale, in parte a riserva straordinaria e per 150.000 € a titolo di dividendo al socio e quindi ai Comuni.

A settembre 2015 è stata approvata in Assemblea del Socio Unico la relazione semestrale ai sensi dell’art. 2381 c.6 del C.C. che confrontata con la corrispondente del 2014 evidenzia ulteriori miglioramenti nei risultati economici e patrimoniali fino al risultato al netto delle imposte di competenza.

I fatti di maggior rilievo nella gestione 2014 – primo semestre 2015 Il 1° gennaio 2014 è operativo il riassetto infragruppo, propedeutico alla futura riorganizzazione del sistema di raccolta rifiuti nella Provincia di Torino (attuale Città Metropolitana di Torino), che prevede:

‐ Aumento di capitale sociale di 9 milioni di euro, che passa da 1 milione a 10 milioni

‐ Conferimento da Cidiu spa dell’impianto ex Punto Ambiente e annessa discarica, della gestione post operativa delle discariche esaurite di Bruere e di Cascina Gaj, della messa in riserva della Forsu e di rifiuti non pericolosi (legno e vetro), del personale dipendente. Aprile 2014: viene nominato Amministratore Unico della società il dott. Giovanni Demarco, in seguito alle dimissioni di Francesco Casciano eletto Sindaco di Collegno.

APERTURA AL MERCATO ATO‐R, con Cados e Covar, indice gara a doppio oggetto per servizio ventennale di raccolta rifiuti nelle aree di competenza di Cidiu e di Covar 14.

SPENDING REVIEW   Nel mese di aprile 2014, al fine di razionalizzare i servizi sul territorio oltre che contenere i costi di struttura, vengono unificate le sedi operative di Venaria Reale e di Collegno. Nel corso dell’anno si completa la riduzione del 2% delle spese generali sulla gran parte dei DTA in essere: per i Comuni un risparmio complessivo di oltre 460.000 € annui permanenti.

IMPIANTO DI DRUENTO: INNOVAZIONE E AMBIENTE IN PRIMO PIANO Presso l’Impianto di Druento viene avviata la selezione di rifiuti speciali, vengono effettuate delle prove di selezione ingombranti (poi da novembre 2014 dirottati verso altro impianto di selezione terzo). Verso fine 2014 è partita un’ulteriore sperimentazione di selezione dei rifiuti mercatali, che prosegue nell’ottica di incrementare il quantitativo di materiali avviati a recupero. Nel mese di novembre 2014 la Provincia di Torino, in relazione all’impianto di Druento, aggiorna e conferma l’autorizzazione al compostaggio di fanghi e verde, oltre alla possibilità di messa a riserva e di selezione di rifiuti urbani e speciali non pericolosi e autorizza il conferimento di rifiuti speciali non pericolosi nella discarica annessa all’impianto.

Nel mese di dicembre 2014 viene pubblicato il bando di gara per i lavori di allestimento della parte della discarica annessa all’impianto di Druento non ancora realizzata. I lavori sono attualmente in fase di completamento.

RICERCA E SVILUPPO Nel mese di luglio 2014 viene avviato il progetto di ricerca ONDE‐UWC, che Cidiu Servizi spa aveva presentato con successo al “Bando regionale a sostegno di progetti di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale di applicazioni integrate e innovative in ambito di Internet of Data – IoD” con partner quali il Politecnico di Torino ed i fornitori Nord Engineering e Molto Senso.

QUALITÀ: LA CERTIFICAZIONE AMBIENTALE ISO 14001 Cidiu Servizi ha attivato le procedure di implementazione del proprio sistema di gestione aziendale per l’ottenimento della certificazione del sistema di gestione integrato per la Qualità e l’Ambiente da parte dell’ente di certificazione ICIM. L’ottenimento della certificazione UNI EN ISO 14001:2004 è fortemente voluto da Cidiu Servizi spa per dimostrare la sua capacità di migliorare un sistema di gestione ambientale, in conformità con la propria politica ambientale e missione sociale. Un primo risultato è arrivato nei primi giorni di settembre 2015, con l’ottenimento della certificazione per l’area impiantistica di Druento e per la gestione delle discariche.

Rating positivo per Cidiu Servizi spa ‐ Conferma del rating pubblico assegnato nel 2014 Il rating è un giudizio che esprime la capacità di un’impresa di far fronte ai debiti in un determinato periodo di tempo. La “valutazione sul profilo di rischio del credito” viene espressa da un soggetto esterno e indipendente, l’agenzia di rating, che evidenzia anche i punti di forza e le criticità della situazione economico‐finanziaria della società. Nella prevista revisione periodica, Cerved Rating Agency ha confermato il rating B1.1 a Cidiu Servizi spa, evidenziando altresì la possibilità di salire al livello A3.1 se si perfeziona il progetto di nascita della Newco con Covar 14. Un giudizio positivo che rileva un rischio di credito contenuto (diminuito dallo scorso anno dal 1,41% all’1,26%).

Tra i fattori che hanno contribuito alla conferma del rating anche il giudizio positivo sull’operato del management aziendale, “… in funzione delle competenze evidenziate nel processo di miglioramento continuo del servizio reso all’utenza, operando con propensione all’innovazione tecnologica, ed alla ricerca di efficienza nei sistemi di gestione aziendale; le scelte strategiche appaiono    inoltre valide e coerenti con i progetti di crescita dimensionale”, come si legge nell’analisi dell’Agenzia. Posizionamento rispetto alle altre aziende del settore   Cidiu Servizi spa è stata collocata, rispetto all’ultimo anno considerato, in classe S4, al quarto posto in una scala di rischio economico‐finanziario composta da 10 classi, lasciandosi alle spalle oltre il 70% delle altre imprese del settore.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.