OULX IN FESTA PER LA GARA DELLE OLIMPIADI DEL VALSUSINO TIBERI: PIAZZA STRAPIENA PER VEDERE LA GARA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di THOMAS ZANOTTI

OULX – Era tutta esaurita la piccola Piazza Mistral di Oulx dove domenica pomeriggio moltissime persone hanno assistito alla prova del biker ulcense Andrea Tiberi impegnato nella gara di Cross-Country durante l’ultima giornata di competizioni dei Giochi Olimpici in corso di svolgimento a Rio de Janeiro in Brasile. Da parecchi giorni abitanti e commercianti del paese valsusino hanno sostenuto Andrea con l’hashtag #iotifotibo a testimonianza del grande tifo e vicinanza all’atleta di casa. La gara per “Tibo” si é conclusa con un onorevole 19° posto su una cinquantina di biker partecipanti in un circuito di quasi cinque chilometri molto impegnativo da ripetere sette volte. Tiberi non era l’unico italiano presente in gara:oltre a lui ci stavano altri due azzurri ossia il giovane goriziano Luca Braidot e il lombardo ed anche bronzo a Londra 2012 Marco Aurelio Fontana. La migliore posizione per Tiberi é arrivata fino al sedicesimo posto durante il terzo giro ma da lì in avanti c’é stato un blackout che l’ha portato misteriosamente fino alla ventottesima posizione. Da quel momento ha iniziato a rimontare e alla fine si é piazzato diciannovesimo davanti a uno sfortunatissimo Fontana reo di una foratura e del cambio di una gomma. Stessa sorte é toccata anche allo slovacco ed uno dei favoriti alla medaglia d’oro Peter Sagan. É stato allora il 25enne Braidot il migliore azzurro: per una parte di gara é rimasto in testa prima di pagare lo sforzo e venire risucchiato nella seconda parte di gara che ha visto protagonisti Kulhavy e Schurter concludendo la gara al settimo posto. Alla fine la medaglia d’oro é andata proprio allo svizzero Schurter protagonista di una gara assolutamente impeccabile davanti al ceco Kulhavy e allo spagnolo Coloma. La gara del biker valsusino é stata attentamente osservata dalla madre Donatella, dal padre Giorgio e da una delle sorelle Laura davanti al maxischermo posizionato nella piazza ulcense e nonostante Andrea non sia arrivato sul podio sono rimasti contenti lo stesso affermando che “il traguardo alle Olimpiadi l’ha raggiunto pienamente”. Tutto sommato per Tiberi un risultato da non buttare via alla sua prima partecipazione olimpica e non ci resta che aspettare un suo riscatto fra quattro anni quando le Olimpiadi si trasferiranno a Tokyo (Giappone) con la speranza di rivederlo tornare in Valle di Susa e nel paese di Oulx impreziosito da una medaglia attorno al collo.
ECCO LE FOTOGRAFIE DURANTE LA VISIONE DELLA GARA OLIMPICA DI ANDREA TIBERI NELLA PIAZZA MISTRAL DI OULX
image

image

image

image

image

image

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.