RIFIUTI AD AVIGLIANA, I VOLONTARI PULISCONO LA CITTÀ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI AVIGLIANA

AVIGLIANA – La Giornata mondiale della Terra è nata nel 1970 come giornata di educazione rispetto ai temi ambientali. Il 22 aprile sarà il 51esimo anniversario dell’Earth day, che in più di mezzo secolo è diventata una celebrazione globale, talvolta estesa alla “settimana della Terra”, ossia sette giorni di attività dedicate alle iniziative green.

“Il tema di Earthday.org per la Giornata della Terra 2021 – dichiara l’assessora all’Ambiente Fiorenza Arisio – è Restore our earth, che si concentra sui processi naturali, sulle tecnologie verdi emergenti e sul pensiero innovativo in grado di ripristinare gli ecosistemi del mondo. In questo modo, il tema rifiuta l’idea che la mitigazione oppure l’adattamento siano gli unici modi per affrontare il cambiamento climatico. Spetta a ciascuno di noi ripristinare la nostra Terra non solo perché ci preoccupiamo del mondo naturale, ma perché ci viviamo. Abbiamo tutti bisogno di una Terra sana per sostenere il nostro lavoro, i mezzi di sussistenza, la salute, la sopravvivenza e la felicità. Un pianeta sano non è un’opzione, è una necessità”.

LA SFIDA ECOLOGICA

Per la settimana della Terra si terrà una sfida di plogging fra la provincia di Asti e quella di Torino. Chi vuole partecipare può fare riferimento a questo sito: Plogging ed ecopasseggiate. Ecosfida per la terra dal 22 al 25 aprile – Iride AsdR e mandare le fotografie del “raccolto” anche alla pagina Facebook del Comune, taggandola inserendo nei propri post @comune.avigliana.

LA GREAT GLOBAL CLEANUP

Fra le tante iniziative che si svolgeranno questa settimana in molte parti del mondo, ad Avigliana il gruppo degli Ecovolontari ha deciso di mettere in atto un’iniziativa di pulizia del territorio sabato 24 aprile. Ci sarà il supporto dell’Assessorato all’Ambiente che da alcuni anni cura la consueta iniziativa di “Resto…mangia+!” che si svolge dal martedì al venerdì raccogliendo le eccedenze alimentari o la “Spesa sospesa”, dagli esercizi commerciali che aderiscono al progetto. Alla pulizia del territorio potranno partecipare tutti i cittadini che vorranno dare il buon esempio a chi, invece, non si fa troppi scrupoli a inquinarlo, abbandonando i rifiuti nell’ambiente. Pulizie come quelle di Avigliana sono organizzate in tutto il mondo: Great global cleanup (earthday.org).

Chi vuole partecipare, si può trovare sabato 24 alle ore 9 alla Cascina Rolle con scarpe comode ed eventualmente un paio di guanti (pinze, sacchetti e alcuni guanti saranno forniti direttamente dagli ecovolontari). I partecipanti dovranno portarsi le mascherine e i gruppi si muoveranno rispettando le distanze di sicurezza e le norme anti Covid-19. Sulla base di quante persone ci saranno, ci si dividerà in due o più gruppi che potranno occuparsi di punti diversi del territorio. In caso di maltempo l’uscita di pulizia sarà rimandata.

LE BUONI AZIONI PER LA TERRA

Fai acquisti senza imballaggi o con il packaging il più possibile riciclabile, valuta l’opportunità di comperare usato.

Differenzia i rifiuti a casa e porta all’ecocentro ciò che non è gestito dalla raccolta domiciliare (esempio legno, vernici, pneumatici, Raee e oli esausti alimentari).

Non abbandonare rifiuti nell’ambiente e, per gli ingombranti e gli sfalci chiama il servizio gratuito di ritiro domiciliare di Acsel (numero verde gratuito 800.497.052).

Evita il più possibile l’acquisto di acqua in bottiglie di plastica e ricordati di portare sempre con te una borraccia o un bicchiere per utilizzare le fontanelle.

Evita gli sprechi alimentari, diminuendo possibilmente il consumo di carne rossa e privilegiando frutta e verdura di stagione e a chilometro zero.

Riutilizza e ripara gli oggetti, o porta ciò che non usi più, ma che è ancora in buono stato, ad AviglianaRiusa: aiuterai chi è in difficoltà e allungherai la vita agli oggetti.

Quando puoi, lascia a casa l’automobile e spostati utilizzando il più possibile mezzi ecologici e il trasporto pubblico locale.

Presta attenzione ai consumi energetici di casa tua e acquista possibilmente elettrodomestici che siano almeno in classe A.

Se puoi, utilizza gli incentivi per la coibentazione della tua abitazione e informati sulle iniziative che il Comune sta mettendo a punto per le Comunità energetiche locali.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.