RIFIUTI IN VALSUSA: I NUOVI ORARI DEGLI ECOCENTRI DELL’ACSEL

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO DI ACSEL

SANT’AMBROGIO DI TORINO – In Valsusa sono operativi diversi ecocentri consortili a servizio delle utenze residenti o proprietarie di seconde case nei Comuni soci di Acsel SpA. Gli ecocentri sono aree attrezzate dove è possibile conferire gratuitamente rifiuti  che non si possono mettere nei cassonetti tradizionali, ovvero tutti i materiali recuperabili, i rifiuti urbani pericolosi e gli ingombranti.  

MODALITÀ DI CONFERIMENTO DEI RIFIUTI: 

  • conferire unicamente i rifiuti ammissibili; 
  • conferire i materiali suddivisi per tipologie, diversificando i materiali già nella fase di carico dei mezzi al fine di evitare di costituire intralcio per gli altri utenti durante lo scarico; 
  • scaricare direttamente i rifiuti negli appositi contenitori, sulla base di quanto  indicato dal personale addetto e dalla segnaletica; 
  • evitare in ogni caso di scaricare rifiuti all’esterno degli appositi contenitori ed  evitare qualsiasi sversamento di liquidi o solidi sul suolo durante le operazioni  di scarico; 
  • procedere a passo d’uomo all’interno del centro di raccolta;
  • trattenersi nell’area destinata al deposito dei rifiuti per il solo periodo necessario ad effettuare le operazioni di conferimento.

Per quanto riguarda la raccolta differenziata della plastica, ad esempio, bisogna mettere solo gli imballaggi. Per capire quali sono possiamo domandarci:  

È servito a proteggere, trasportare o conservare un prodotto? 

Se la risposta è sì, allora avete tra le mani un imballaggio! 

COSA BUTTARE: Bottiglie e tappi in plastica, vasetti di yogurt, piatti e bicchieri in plastica, portauova, confezioni alimentari, interni di confezioni, flaconi di shampoo, creme e detersivi, grucce e appendiabiti, cassette in plastica, retine della frutta, imballi, borse e buste in plastica, pluriball, vaschette e vassoi in polistirolo per alimenti.

Conferire solo gli imballaggi nella raccolta della plastica. Sciacquare e ridurre di  volume. 

La plastica raccolta viene selezionata, separata da corpi estranei e metalli  e divisa per tipologia. Portata al centro di lavorazione, viene lavata e ri dotta in scagliette o granuli che, fusi, daranno vita a tessuti in pile, arredi  urbani, tubi, flaconi, e molti altri prodotti. 

In seguito al cambio dell’ora si è passati all’orario estivo (presente sul sito internet).

Potranno essere adottate diverse modalità di accesso agli ecocentri anche in  via sperimentale; sul sito www.acselspa.it troverete tutti gli aggiornamenti.  È anche bene verificare sempre gli orari di apertura dal sito, dove è possibile es sere informati di eventuali modifiche degli stessi o di momentanee chiusure per  particolari esigenze, come di cambiamenti nelle norme che regolano il funziona mento degli ecocentri consortili.

9_5_15_5_plastica_si (1)
4_4 - 10_4 - ecocentro (1)

ACSEL 
Via delle Chiuse 21, Sant’Ambrogio di Torino
Tel. 011 934 2978
Sito web: https://www.acselspa.it/

(Contenuto sponsorizzato)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.