RIMBORSOPOLI: CONFERMATA LA CONDANNA ANCHE PER UN EX CONSIGLIERE REGIONALE DELLA VALSUSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
L’ex consigliere regionale Daniele Cantore

CHIUSA SAN MICHELE – Oggi, martedì 24 luglio, la Corte d’Appello di Torino ha condannato per peculato tutti i 25 imputati del processo Rimborsopoli: l’inchiesta ha riguardato vari consiglieri regionali della passata legislatura. I giudici hanno confermato le sentenze di primo grado e dichiarato colpevoli anche alcuni imputati che nel primo processo erano stati assolti (tra cui l’ex governatore del Piemonte Roberto Cota e il parlamentare Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati).

I giudici hanno confermato le condanne anche per otto ex consiglieri regionali già ritenuti colpevoli nel primo procedimento, tra cui il politico valsusino Michele Cantore (1 anno e 8 mesi). Oltre a lui sono stati condannati Michele Giovine, Andrea Stara, Michele Formagnana, Roberto Tentoni, Alberto Cortopassi (1 anno e 8 mesi), Giovanni Negro (1 anno e 10 mesi) e Augusta Montaruli (1 anno e 7 mesi).

Roberto Cota è stato condannato a un anno e sette mesi, insieme a Michele Dell’Utri (1 anno e 6 mesi), Federico Gregorio (1 anno e sei mesi), Massimo Giordano (1 anno e 6 mesi), Riccardo Molinari (11 mesi), Paolo Tiramani (1 anno e 5 mesi), Alberto Goffi (1 anno e 5 mesi), Maurizio Lupi (1 anno e 4 mesi) e la figlia Sara (1 anno), Roberto De Magistris (1 anno e 6 mesi), Rosanna Valle, Girolamo La Rocca, Lorenzo Leardi, Massimiliano Motta e Angelo Burzi (2 anni e 4 mesi).

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.