RITROVATO A OULX IL CADAVERE DI ALESSANDRA LOZUPONE: I PARENTI LA CERCAVANO IN VALSUSA DAL 2016

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

CHATEAU BEAULARD – Appartengono ad Alessandra Lozupone i resti del cadavere ritrovato oggi alle 12.30 a Oulx, nei boschi di Chateau Beaulard ai 1400 metri vicino al Rifugio Rey. I carabinieri hanno rinvenuto parti di un corpo umano gravemente danneggiato dagli eventi atmosferici e dagli animali selvatici. Fondamentale è stato il ritrovamento del marsupio appartenente alla donna, classe ’59, che era fuggita a febbraio dalla casa di cura Frassati a Torino.

La donna soffriva di problemi psichici: ValsusaOggi si era occupata del suo caso circa un anno fa, pubblicando due appelli dei famigliari che la ricercavano il 7 marzo e il 7 aprile 2016. A quel tempo la donna era stata avvistata in Val Susa. Per questo motivo i suoi parenti avevano chiesto aiuto a Chi l’ha visto e anche al nostro giornale: “Alessandra è scomparsa da 13 giorni ed è stata avvistata a Bussoleno 4 giorni fa, adesso potrebbe essere ovunque, spero non abbia varcato il confine –  aveva spiegato la sorella a ValsusaOggi – frequenta spesso l’alta Val Susa, e in particolare la zona di Beaulard e Bardonecchia…è malata, necessita di cure urgenti…”. Oggi l’amara scoperta.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.