ROCCIAMELONE, CONCLUSA LA STAGIONE AL RIFUGIO CA’ D’ASTI: IL SALUTO DI FULGIDO TABONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di ARIANNA RICHIERO

MOMPANTERO – È arrivata la prima neve al Rocciamelone e l’imbiancata di 20 cm ha sancito la chiusura del rifugio Ca’ d’Asti. Per il gestore Fulgido Tabone questa è stata una stagione indimenticabile: il 13 agosto, dopo quarant’anni spesi per la montagna simbolo della valle di Susa, ha raggiunto il record delle mille salite in vetta al Rocciamelone.

“È stata una bellissima giornata. Ringrazio tutti coloro che mi sono stati vicini, mi hanno fatto i complimenti e che hanno voluto festeggiare con me la millesima salita – racconta Fulgido Tabone – Un grazie particolare va a Gabriele e Stefano, che oltre ad aiutarmi a Ca’ d’Asti hanno organizzato la festicciola in vetta al Rocciamelone. Grazie anche a Franco Maccari e ai suoi amici che, pur arrivando da più lontano, hanno voluto partecipare e hanno preparato le magliette per il record. Un ringraziamento speciale va al generale Blais, per il pensiero che mi ha dedicato e al Comune di Mompantero che mi ha premiato con uno speciale riconoscimento”.

Per Fulgido adesso una meritata pausa. Tutti aspettano il guardiano della montagna a Ca’ d’Asti per la prossima stagione, lui che è punto di riferimento per tutti coloro che si mettono in cammino, lungo il sentiero che conduce al bivacco a quota 3538 metri d’altezza.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.