ROCCIAMELONE, MASCHERINE ABBANDONATE NEL SENTIERO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO DEL RIFUGIO CA’ D’ASTI SUL ROCCIAMELONE (Pubblicato su Facebook)

Abbandonare i propri rifiuti è atto di profonda inciviltà. Ringraziamo chi utilizza le mascherine per le proprie esigenze corporali sul sentiero e le abbandona “ripiene”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

16 COMMENTI

    • E’ giusto avere la mascherina con sè, sempre e comunque, perchè se non si riesce a mantenere la distanza di sicurezza va indossata… invece è da incivili buttarla per terra, costa tanto portarsi un sacchettino, metterla nello zaino e riportarla a valle per buttarla nella raccolta indifferenziata?

  1. Grande ktm.Sante parole…saranno amici di Gwen e Zorro…come la follia dei rifugi di montagna chiusi per covid. Rifugi già chiusi l’inverno scorso, mesi prima che arrivasse l’allucinazione influenzale e adesso ancora inaccessibili o fortemente limitati per la follia collettiva che qualcuno vorrebbe prolungare in eterno.

  2. Se non fosse per l’inciviltà di questi subumani, questo è l’uso migliore delle mascherine sentito finora…

    • Pur indossando sempre la mascherina, per lavoro e per assistere familiari anziani, non mi sono mai sognata di buttarle in giro… non è certo colpa mia se l’italiano medio non conosce la raccolta differenziata… d’altro canto l’anno scorso in Calabria era pieno di sacchi di immondizia ovunque, come un paio d’anni prima in Puglia, e non c’erano le mascherine, è che l’italiano è proprio maleducato per natura…

        • Non adoro affatto la mascherina, anzi, con il caldo è difficile da tenere, ma per rispetto verso la salute mia e degli altri la tengo al lavoro e nelle situazioni al chiuso, oppure fuori quando non posso mantenere la distanza di sicurezza… solo che la parola RISPETTO non va più di moda, neppure per la propria vita e per quella altrui, basti pensare all’industrialotto veneto che è rientrato dalla Serbia con il covid e pure sapendo di essere infetto, è andato in giro ad appestare tante persone: per me merita il carcere per un po’, così medita sul fatto che se non rispetta la sua vita almeno quella degli altri va rispettata. Nel link seguente si vede la situazione attuale tutt’altro che rosea e nessuno di noi può escludere al 100 per cento che ritorni anche qui. Quindi meglio essere prudenti, perchè, sarà pure un detto popolare, ma di eroi ne sono piene le fosse. Infine, se non rispettate voi stessi, avrete dei genitori o dei nonni, non vi interessa neppure che possano morire loro? Detto questo, le mascherine ovviamente si buttano negli appositi contenitori, non si buttano in giro, mai, come tutti gli altri rifiuti.
          https://www.lastampa.it/esteri/2020/07/07/news/covid-lockdown-per-cinque-milioni-di-persone-a-melbourne-1.39053962

  3. ……..allucinazione influenzale????………provate a dirglielo ai bergamaschi…….e quando glielo dite mettetevi il casco……

    • Bravo, uno che si ricorda i camion che portavano via i morti a Bergamo… e poi, per chi è scettico, ma non vedete cosa succede attualmente in Brasile, negli Usa, in Russia etc… ? Allora il mondo intero si è inventato il virus?? Danno a me della matta, ma è chi non ci crede da psicanalizzare, inoltre, qua adesso è quasi a zero, ma è presto per cantare vittoria, non mi risulta esista una cura certa e nemmeno un vaccino….

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.