SANGANO E LA RAGAZZA DOWN CHE VUOLE LAVORARE: PRESENTATA LA DOMANDA ALL’INPS PER “RIVALUTARE” MARTINA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANDREA MUSACCHIO

SANGANO – Niente vie legali: la famiglia di Martina Cipolla ha cambiato idea. Martedì 25 febbraio hanno presentato all’Inps la domanda di “rivalutazione in commissione” per la legge 68/99. Procedura che dovrebbe portare alla soluzione del problema, finalmente, senza adottare vie legali.

La decisione di rinunciare all’eventuale ricorso giudiziario contro l’Asl è stata presa dalla famiglia di Martina a seguito del colloquio telefonico tra il direttore di Medicina Legale, il dottor Massazza, e il medico di parte della famiglia Cipolla (dottor Pietragalla) tenutosi la scorsa settimana.

La mamma di Martina, Barbara Corà, ha spiegato a Valsusaoggi i motivi dietro a questa scelta: “Martedì 18, alle 14.15, eravamo tutti d’accordo nel presentare ricorso. Alle 18.23 mi ha contattata il dottor Massazza, il quale mi ha detto di aver proposto al nostro medico legale di ripresentare la domanda. Il giorno dopo, mercoledì 19 febbraio, ho sentito il nostro medico, il dottor Pietragalla e il nostro avvocato, Marialuisa Turlione. Dopo che ci hanno proposto di presentare nell’immediato un’altra domanda, noi ci abbiamo ragionato sopra, con tutti i dubbi e le paure, nell’ottica del bene di Martina. Il mio obiettivo è lei, tutto questo è fatto per il futuro lavorativo di Marty. Adesso devo guardare Martina“.

Sempre il mattino di mercoledì 18 febbraio, si è tenuto un colloquio con i servizi sociali di Giaveno. Il tema dell’incontro è slegato dalla vicenda della legge 68/99, come spiega la mamma: “Abbiamo pianificato e protocollato il futuro imminente, post scuola, di Martina. Ovvero, Marty si maturerà a giugno/luglio. Dopo le vacanze, a settembre, verrà attivato un Pass (percorsi di attivazione sociale a sostegno di persone con bisogni speciali) tramite i servizi sociali, possibilmente nello stesso asilo dello scorso anno. Successivamente, a partire da gennaio 2021, frequenterà la scuola Arti e Mestieri di Avigliana, dove seguirà un corso di formazione”.

Inoltre, Martina sarà protagonista a Varese, per la 36ª edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics, dal 13 a 18 giugno: “Martina parteciperà per la prima volta nell’open water, ossia nel nuoto in acque libere, con la sua squadra di Monza. Mentre a novembre, sarà all’Eudi Show, la più importante manifestazione espositiva europea interamente dedicata al mondo della subacquea, a Bologna. Sarà la testimonial di Hsa. Abbiamo in mente qualche sorpresa per quei giorni” ha concluso Barbara Corà.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.