SANITÀ: 488 BAMBINI NON VACCINATI IN VALSUSA, CINTURA OVEST E PINEROLESE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DELL’ASL

L’ASLTO3, attraverso il Servizio Controllo Malattie infettive e Vaccinazioni, ha puntualmente applicato le raccomandazioni della Regione Piemonte relative agli adempimenti normativi ( in particolare alla Legge 31 Luglio 2017, n. 119).

Gli inviti alle famiglie – Si è trattato di un’intensissima attività, che ha visto coinvolti medici, infermieri e personale amministrativo della Struttura Controllo Malattie infettive e Vaccinazioni.

Entro il 31 agosto scorso, sono state spedite circa 9.500 lettere di invito ai bambini/ragazzi che risultavano non vaccinati e/o incompletamente vaccinati, appartenenti alle coorti di nascita 2016 – 2001. Gli inviti indicavano una sede ambulatoriale, una data, un’ora dell’appuntamento ed un numero telefonico a cui rivolgersi per ottenere variazioni.

Gli ambulatori straordinari, che in 7 sedi si sono aggiunti agli ambulatori routinari, si sono susseguiti dal 15 settembre 2017 al 31 marzo 2018. Secondo le indicazioni regionali, i bambini invitati per primi sono stati i più piccoli, della fascia di età 0- 6 anni, che hanno ricevuto un appuntamento entro il 30 novembre 2017.

Sono inoltre state recuperate presso altre ASL circa 2.000 certificazioni vaccinali di soggetti che erano da poco residenti nella nostra Azienda. Intensa è stata anche l’attività di inoltro di nostre certificazioni vaccinali verso altre ASL, riguardanti nostri ex residenti recentemente emigrati.

Le vaccinazioni – L’attività di recupero vaccinale, intesa come completamento dei cicli vaccinali incompleti o inizio dei cicli vaccinali di base (in soggetti mai vaccinati in precedenza), ha dato buoni risultati, che hanno fatto registrare un innalzamento delle coperture vaccinali nella nostra Azienda, peraltro già buone.

Al 9/4/2018, la stima delle coperture vaccinali è la seguente:

  • a 24 mesi (corte dei nati nel 2015) per il ciclo di base (tre dosi di difterite/tetano/pertosse/polio/epatiteB/emofilo) è del 96,5%, per la prima dose MMR (morbillo/rosolia/parotite) è del 95%
  • a sei anni, nati nel 2010, per il quarto richiamo difterite/tetano/pertosse/polio è del 95,1%, del 98,4% per la prima dose di MMR e 93,6% per la seconda MMR
  • a quindici anni, nati nel 2001, per la seconda dose di MMR è del 92,3 %.

Inadempienti – Come nel resto del Piemonte, anche nella nostra Azienda rimangono bambini non vaccinati, i cui genitori non hanno risposto ai numerosi inviti (ripetuti almeno 3 volte nel periodo settembre/marzo), nonostante siano stati anche più volte contattati telefonicamente con rinnovo dell’appuntamento, peraltro sempre disatteso.

Ad oggi, nell’ASL TO3, ecco il numero di bambini totalmente inadempienti (nessuna dose vaccinale):

  • per la fascia età 1 – 3 anni: 285 (2,2%)
  • per la fascia di età 4 – 6 anni: 203 (1,4%)

Distribuiti con variazioni percentuali nelle 5 Aree dell’ASL TO3:

Area Centro:

1 – 3 anni: 1,5% // 4 – 6 anni 1,1%

Area Nord:

1 – 3 anni: 2,4% // 4 – 6 anni: 1,3%

Area Sud:

1 – 3 anni: 1,6% // 4 – 6 anni: 0,9%

Area Val Susa/Sangone:

1 – 3 anni: 2,6% // 4 – 6 anni: 1,7%

Area Pinerolese:

1 – 3 anni: 3,3% // 4 – 6 anni: 2%

Tutti questi bambini, secondo quanto stabilisce la legge sull’obbligo vaccinale, saranno convocati nei prossimi mesi un’ultima volta a mezzo posta, con RR, per un colloquio informativo ai genitori.

Collaborazione con le scuole: parallelamente a questa attività di invito e vaccinazione, la S.S. Controllo Malattie infettive e Vaccinazioni ha assicurato l’aggiornamento puntuale del database vaccinale. Ciò è stato particolarmente importante nella collaborazione con le scuole, che, a partire dagli asili nido fino alle superiori, hanno inviato all’ASL gli elenchi dei loro iscritti, per i controlli sulla situazione delle vaccinazioni.

Per quanto riguarda la fascia di età 0 – 6 anni (non in obbligo scolastico per l’anno 2017/2018) tutti gli elenchi sono stati controllati nominalmente.

Ogni elenco è stato restituito alla scuola, sotto forma di PEC e nel rispetto delle norme sulla privacy, con le indicazioni relative ai soggetti non in regola con le vaccinazioni.

Per molti nominativi della fascia 0 – 6 anni è stata fatta una ulteriore verifica da parte del Servizio, dietro richiesta dei Responsabili scolastici (Segretari comunali per gli asili nido, Dirigenti scolastici per le scuole materne), per intercettare eventuali adesioni dell’ultima ora. Secondo la Legge sull’obbligo vaccinale infatti, è sufficiente aver iniziato un percorso vaccinale per poter frequentare la comunità infantile.

COME RICHIEDERE LA VACCINAZIONE

Come accedere al Servizio Vaccinale per richiedere la vaccinazione per i propri bambini

  1. richiesta telefonica di appuntamento vaccinale ottenibile attraverso il Numero Verde vaccinazioni (800090088)

      2. accesso diretto presso uno dei due ambulatori ad accesso libero, senza prenotazione attivati fino al 31 maggio presso le sedi del dipartimento di Prevenzione:

  • a Rivoli – via Balegno 6 ogni martedì pomeriggio, dalle 13.30 alle 15.30
  • a Pinerolo – Via Bigone 15/a ogni venerdì mattina, dalle 9 alle 11,30

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Non vi preoccupate quando poi si presentano strani sintomi provocati dalla mancata vaccinazione allora se va bene lo si racconta agli amici se va male dopo non dite che non sapevate i rischi.
    Vedi i casi di menigite , morbillo ecc.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.