SANT’AMBROGIO SI PREPARA ALLA BATTAGLIA DELLE CHIUSE: ECCO IL PROGRAMMA DI SABATO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di CORINNE NOCERA

SANT’AMBROGIO – Storia e teatro si incontrano per la settima edizione della “Battaglia delle Chiuse”, sabato 25 giugno: la rappresentazione ha maturato un forte successo negli anni, diventando un evento imperdibile e atteso dalla comunità di Sant’Ambrogio e non solo, con sempre più visitatori anche da fuori provincia.

Correva l’anno 773, quando Sant’Ambrogio fu teatro dell’epico scontro che contrappose le truppe dei Franchi, comandate da Carlo Magno, all’esercito longobardo del principe Adelchi, figlio dell’ultimo re dei Longobardi, Desiderio. La “Battaglia delle Chiuse” è una tappa fondamentale per la cultura santambrogese, poichè determinò, oltre alla fine del Regno dei Longobardi nel Nord Italia, dopo due secoli di dominio incontrastato, la penetrazione dei Franchi in Piemonte e l’annessione di Sant’Ambrogio all’Impero Carolingio. Proprio per questi motivi, è nata un’apposita manifestazione culturale, nell’ambito della rassegna provinciale “Voci Antiche”.

GUARDA IL PROGRAMMA DELLA BATTAGLIA DELLE CHIUSE 2016 e IL MENÙ DEI BORGHI:

Dalle 18 in avanti, questo sabato gli ospiti verranno condotti in una realtà unica: immersi nella vita borghigiana del Medioevo, non avranno tempo di annoiarsi grazie alle numerose iniziative proposte dall’organizzazione, con gli spettacoli, le curiosità, i punti di interesse culturale, le attrazioni per i più piccoli e le degustazioni di piatti caratteristici. Ecco allora che muniti di “balenghi” potrete assaggiare la cucina delle taverne dei quattro borghi di Sant’Ambrogio, “Borgo di sopra”, “Borgo di sotto”, “Borgo Falconero” e “Borgo Bertassi” e trascorrere una giornata immersi nel passato della nostra valle.

“Ricordatevi di munirvi dei “Balenghi” alle dogane presenti all’ingresso del centro storico, sarà la moneta accettata alle Taverne Medievali!”, precisano dal Comune.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.