SANT’ANTONINO, IL COMUNE DÀ LA BENEMERENZA A TRE DONNE CHE AIUTARONO GLI EBREI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI SANT’ANTONINO DI SUSA

SANT’ANTONINO DI SUSA – Il paese di Sant’Antonino di Susa ricorda le leggi razziali volute dal fascismo, a ottant’anni dalla loro proclamazione, con una conferenza in programma mercoledì 28 novembre presso la sala consiliare alle ore 15.30 circa. L’iniziativa stata promossa e organizzata dall’Unitre con il patrocinio del Comune.

In serata alle 20.30 nel medesimo luogo, verranno attribuite anche le cittadinanze benemerite a tre donne santantoninesi che aiutarono gli ebrei durante gli anni bui della persecuzione: Anna Burdino e Letizia Fobini, entrambe ancora in vita, e Luigina Rossetto Giaccherino.

Interverranno il Presidente della Comunità Ebraica di Torino Dario Disegni, il Presidente dell’Unitre Piero Del Vecchio ed infine la Sindaca del paese valsusino Susanna Preacco.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.