SANT’ANTONINO DI SUSA, PREMIATI GLI STUDENTI DELLE SCUOLE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

SANT’ANTONINO DI SUSA – Oggi pomeriggio, venerdì 28 maggio, in piazza della Pace a Sant’Antonino di Susa, si è svolta la premiazione dei ragazzi delle scuole medie (11 – 14 anni) dell’Istituto Comprensivo “Centopassi” di Sant’Antonino di Susa e dell’istituto “Francesco Gonin” di Giaveno.

Il ragazzi dovevano raccontare la storia di una persona che a loro parere si comportasse bene “come un buon cittadino”. Il tema era “Un buon cittadino? Io lo conosco!”.

Era un tema impegnativo, perché dovevano far conoscere chi molto spesso non fa notizia nel proprio territorio, ma che è testimone silenzioso di piccoli grandi gesti quotidiani, costruttori di reti solidali e della comunità, chi si dedica ai principi della legalità e dei diritti.

Il tema del concorso era “Conoscete un buon cittadino? Una persona che fa qualcosa di importante di bello e di buono per tante altre persone e per tutta la comunità”.

La giuria era composta da Paolo De Marchis (presidente Conisa Valle di Susa e Val Sangone), Elena Di Bella (dirigente Città Metropolitana), Gianfranca Marotta (comandante dei vigili urbani di Giaveno e Coazze), insieme ad alcuni scrittori e giornalisti.

Prima della premiazione sono stati letti i temi di tutti i partecipanti al concorso, seguiti da un breve intervento dei sindaci intervenuti all’incontro.

I premi stabiliti da ogni Istituto consistevano in somme da spendere come buoni per l’acquisto di libri. Primo classificato: 100 euro, secondo classificato: 50 euro, terzo classificato: 30 euro.

All’incontro hanno partecipato i sindaci di Caselette, San Didero, Sant’Antonino di Susa, Vaie, Villar Focchiardo, Caselette, il dirigente scolastico, docenti e curatori del progetto. Purtroppo a causa delle misure Covid-19 non hanno potuto partecipare i parenti dei ragazzi, che hanno seguito la diretta dai pc o cellulare in streaming.

L’ELENCO DEI PREMIATI

PRIMO CLASSIFICATO
Iris Montabone di Villar Focchiardo.
Tema dedicato a Sabrina Bernard, una donna che svolge l’attività di buona cittadina per i senzatetto.

SECONDO CLASSIFICATO
Federico Nurisso di Borgone Susa.
Tema sulla pulizia dei sentieri di montagna, dedicato ad un suo amico che si impegna a ripulire i sentieri della Valsusa.

TERZO CLASSIFICATO
Riccardo Circhirillo di Borgone Susa.
Tema: Mio padre per i bambini in ospedale che soffrono di patologie. “Mio papà fa giochi di magia in centri ricreativi ed altri luoghi e tra queste, con altri suoi colleghi di magia si recano negli ospedali a fare giochi di prestigio per bambini con patologie, portando così momenti di gioia e momenti di allegria verso chi soffre di queste malattie”.

La sindaca ha pure consegnato un omaggio floreale a Eleonora Fasolin, una buona cittadina di Sant’Antonino di Susa che tutti i giorni si prende cura del paese, nel rendere più pulite e belle le strade.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.