SAUZE D’OULX, CIBO E MEDICINE A CHI È IN QUARANTENA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI SAUZE D’OULX

SAUZE D’OULX – Capodanno vuol dire festa anche in un anno travagliato come questo. Son saltati gli eventi pubblici per via dell’impossibilità a garantire la sicurezza durante gli assembramenti, ma nei locali e nelle case private si è festeggiato per mettersi alle spalle anche questo 2021 che tanto ha fatto tribolare. Ma la nuova ondata di contagi da Covid ha colpito anche Sauze d’Oulx seppur con numeri non di massa. Questo vuol dire che alcuni nuclei famigliari e alcuni turisti sono rimasti bloccati in casa per rispettare il periodo di quarantena. In loro aiuto è però corso il gruppo comunale di Protezione Civile che la sera del 31 dicembre ha deciso di trascorrerla passando a portare generi alimentari e medicinali a chi si è trovato chiuso obbligatoriamente in casa. Un gesto di grande generosità che il consigliere comunale con delega alla Protezione Civile Davide Allemand loda pubblicamente: “Vorrei ringraziare a nome dell’Amministrazione Comunale e mio personale tutti quei Volontari che l’ultimo dell’anno, invece di stare a casa a preparare il cenone, pensano agli altri prima che a se stessi. Sulla generosità dei Volontari mi piacerebbe che tutti facessero una piccola riflessione perché in anni bui come questi che ci siamo appena messi alle spalle il ruolo dei Volontari è stato encomiabile”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Il ruolo dei volontari è encomiabile, sicuramente!
    Peccato che, in teoria, non dovrebbero neanche esistere, nel senso che non dovremmo averne bisogno, se lo stato e tutte le istituzioni ad esso legate funzionassero a dovere…

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.