SAUZE D’OULX, DAL 1° GENNAIO PAGANO LA TASSA DI SOGGIORNO ANCHE I PRIVATI CHE AFFITTANO GLI IMMOBILI PER BREVI PERIODI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Il sindaco Meneguzzi

di FABIO TANZILLI

SAUZE D’OULX – Dal 1° gennaio 2018 anche i proprietari che affittano gli alloggi o le case per brevi periodi in inverno dovranno pagare la tassa di soggiorno al Comune. Lo ha stabilito il consiglio comunale a metà dicembre. Le “locazioni brevi” sono i contratti di affitto di immobili ad uso abitativo di durata non superiore a 30 giorni, stipulati da direttamente dai privati (al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa) o tramite agenzie immobiliari, portali telematici, ecc.

“Dal 1 gennaio 2018 i pernottamenti negli immobili situati in Sauze d’Oulx con locazioni brevi saranno assoggettate all’imposta di soggiorno” spiegano dal Comune. I responsabili del pagamento saranno ovviamente il proprietario dell’alloggio o in alternativa le agenzie immobiliari che gli hanno trovato il cliente e i portali telematici che svolgono analogo servizio.

I proprietari di immobili dovranno presentare al Comune un’apposita dichiarazione entro il 15 maggio 2018 per il periodo gennaio-aprile 2018, in cui sia indicato il numero di pernottamenti, l’imposta dovuta, ecc. I soldi dovranno essere versati al Comune entro il 10 maggio 2018. Inoltre dovranno conservare per 5 anni le ricevute, le fatture, le quietanze e le dichiarazioni rilasciate dal cliente per l’esenzione dall’imposta di soggiorno “al fine di rendere possibili i controlli da parte del Comune”.

Ogni pernottamento sarà soggetto al pagamento di 1 euro (a notte e per ogni persona ospitata in alloggio), fino ad un massimo di 10 pernottamenti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

    • E sempre più vergognoso. ..perché no dicono piuttosto cosa ne faranno dei soldi? Miglioramenti, proposte , intraprendenze? Avete toccato il fondo. ..1 euro…pensate che qualcuno ruba più di voi?VERGOGNA

  1. Sono davvero dei geni ! questa città offre davvero poco per il turista in particolare d’estate. sicuramente la possibilità di pagare la tassa di soggiorno attirerà frotte di turisti desiderosi di pagare l’obolo. Ne suggerisco una e costringere i turisti a riportarsi la propria immondizia a casa….però pagando una mini tassa sulla’ immondizia… sarebbe geniale . e che ne dite di far pagare 50 centesimi ogni volta che uno entra nel paese… mi immagino già i turisti che fanno a gara per transitare 8 o 10 volte al giorno.
    NON VI LAMENTATE SE AVRETE UN CALO DI TURISTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.