SAUZE D’OULX E GLI ESCREMENTI DEI CANI: “MULTE FINO A 500 EURO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE DI SAUZE D’OULX

SAUZE D’OULX – Il Comune di Sauze d’Oulx non è più disposto a tollerare l’inciviltà di certi possessori di cani. Il Consigliere Comunale delegato alla Polizia Locale Davide Allemand spiega la decisione: “Sauze d’Oulx è un paese ordinato che deve rimanere tale. Ci sono regole di civiltà che dovrebbe essere normale rispettare, ma purtroppo non è sempre così.

Uno dei temi sicuramente caldi è quello relativo alle deiezioni canine. Nonostante sia semplicemente un gesto di civiltà raccogliere gli escrementi, nonostante gli avvisi esposti lungo il paese, purtroppo ci troviamo a doverci confrontare spesso con aree sporche e non certo consone al decoro del paese. Pertanto abbiamo deciso di dare un giro di vite a questo malcostume. I maleducati padroni di cani verranno perseguiti a norma di legge perché è ora che questo malcostume finisca e tutti possano tornare a beneficiare di spazi pubblici puliti ed ordinati. Allo stesso modo diciamo basta anche ai cani che circolano liberamente per il paese incustoditi, perché i cani vanno educatamente tenuti al guinzaglio”.

Il comandante della Polizia Locale dell’Unione Montana Comuni Olimpici Vialattea Massimo Blanc segnala i provvedimenti previsti: “Coloro che saranno colti nel non rimuovere gli escrementi dei cani saranno perseguiti in base all’art. 55 comma 7 del regolamento di polizia urbana che prevede una sanzione che va da un minimo di 25 ad un massimo di 500 €”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

8 COMMENTI

    • Basta effettuare la mappatura del DNA dei cani nel comune. Come fanno le ffoo con gli animali selvatici trovati nei freezer dei bracconieri. È un po’ costoso ma si va a colpo sicuro.

      • E quelli, numerosi, dei cani dei turisti? e quelli dei proprietari di seconde case, che sono più numerosi dei residenti?
        E i costi? E l’organizzazione ? E chi raccoglie i campioni da analizzare ? Troppo complicato…

  1. A sporcare è stato quasi sicuramente gabriele 2, “chiamare le cose con il proprio nome” richiama tuo figlio e mettilo in castigo.

  2. Da “passeggiatore” con cane, sono piu’ che favorevole al discorso DNA.
    Anche perchè mi sono rotto le b@lle di dovermi ripulire le scarpe ad ogni uscita, per raccogliere ciò che fa il mio cane, spesso e non volentieri mi capita di pestare ciò che altri “passeggiatori” lasciano, fingendo di non vedere che il loro Amico a 4 zampe lascia. Le tattiche sempre le stesse, se è piccolo (la fa talmente piccola che non si vede) se è grande (sganciano il cane e poi distratti dal cellulare non vedono). Che sia un giardinetto oppure un campo o immezzo ad un bosco. Mai una volta che capiti a sti esemplari di inciampasri e finirci dentro con la faccia.
    E non capita solo a Sauze, ma anche ad Avigliana, Buttigliera, Rosta (almeno per dove giro io). NON CAPISCONO CHE IL LORO COMPORTAMENTO INFLUISCE NEGATIVAMENTE SU TUTTI I “PASSEGGIATORI” che vengono messi sullo stesso piano, ed in alcuni casi anche sui cani ( vedi bocconi )…… Infondo non ci vuole poi molto, basta un pò di civiltà e rispetto per il prossimo ed anche per se stessi, ma soprattutto per i Cani.

  3. Ottimo intento… peccato che finirà nl nulla vista l’assenza di controlli….mi mangio una merda di cane se faranno un solo verbale…!!!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.