SAUZE D’OULX, IL TALENTO DEL FOTOGRAFO SIMONE EYDALLIN

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di THOMAS ZANOTTI

Dal 6 luglio fino al 7 settembre presso l’Ufficio Turistico di Sauze d’Oulx si terrà la mostra fotografica di Simone Eydallin. Classe 1986, Eydallin ha sempre lavorato nel mondo dello sci alpino. E’ stato maestro di sci nel 2006 a soli 20 anni, successivamente é diventato Allenatore Federale dal 2009 e nel 2010 é diventato Istruttore Nazionale. Dal 2007 é Allenatore presso lo Sci Club Sauze d’Oulx e a partire da quest’anno é entrato a far parte del Team Gut dove allenerà privatamente il fratello della sciatrice della Nazionale Svizzera Lara Gut. Il giovane fotografo valsusino racconta in un libro che la fotografia é una passione che occupa parte importante della sua vita essendo cresciuto in un luogo dove la natura é sempre presente. Un particolare grazie lo deve a suo padre che fin da piccolo le ha insegnato ad amare, conoscere e osservare gli animali. Successivamente ha cominciato a scoprire il mondo della fotografia e fin da subito é rimasto davvero affascinato nel perfetto mix che ha unito la fotografia e la natura. “Osservare la luce e i suoi effetti, osservare gli animali e i suoi comportamenti” così viene scritto nel suo libro che verrà consultato ed esposto nella sala “fondere entrambi nel mio modo di vedere le cose, é questo quello che mi appassiona di più”. L’esposizione fotografica sarà aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 9 fino alle 18

Simone..da quanti anni sono che ti dedichi alla fotografia?
Oramai é da quasi 7 anni che mi dedico alla fotografia ma posso dire che é solamente da 2 a questa parte che lo faccio quasi professionalmente. E’ un hobby che sta diventando quasi un lavoro.

Raccontaci un po’ com’é nata la tua passione per la fotografia.
Devo ammettere che fino a qualche anno fa andavo in bicicletta e ho deciso di lasciare questo magnifico sport per la fotografia soprattutto nel periodo estivo anche perché durante l’inverno scio. La fotografia ti porta via tanto tempo, devi avere molta pazienza e devi conoscere molto bene la montagna in tutte le sue sfaccettatture.

Spiegaci il tuo mix che ha unito la montagna con la natura.
Prima di tutto bisogna conoscere molto bene gli animali, capirli, dove stanno, come si muovono, come avvicinarsi (che senz’altro é la cosa più difficile), capire il vento in che direzione soffia, le luci, ecc.. Sono tante piccole cose che però bisogna conoscere alla perfezione per diventare grandi fotografi.

Hai frequentato qualche scuola per diventare fotografo?
Mi sarebbe piaciuto andare ad una scuola ma purtroppo con gli impegni sciistici non ho avuto davvero il tempo. Ho imparato tutto quanto da solo, comprandomi libri di fotografia e studiando attentamente tutte le tecniche migliori per ottenere dei bellissimi scatti.

20140709-233458-84898190.jpg

20140709-233448-84888079.jpg

20140709-233442-84882388.jpg

20140709-233453-84893855.jpg

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.