SAUZE D’OULX, MAESTRA DI SCI UBRIACA GUIDA GATTO DELLE NEVI IN PAESE E SBATTE CONTRO AUTO. MULTATA DAI CARABINIERI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

IMG_4600-0.JPG

Scoppia un piccolo caso a Sauze d’Oulx per una “bravata” capitata ieri sera al termine di una cena per festeggiare la fine della stagione, forse per un bicchiere di troppo o una scommessa tra amici. Una maestra di sci, Giulia Gros, in stato di ebbrezza ha sottratto uno dei gatti delle nevi della società di Pellissier (che si occupa di eliski) presso l’eliporto ad ingresso paese, e ha cercato di raggiungere piazza Assietta con il mezzo. In realtà c’è il divieto di transito nelle vie del paese: prima di raggiungere la piazza, il gatto delle nevi ha impattato con un’automobile che scendeva in senso opposto, un Q5 con a bordo una coppia.

La pala del mezzo ha iniziato a schiacciare il suv. “L’Audi Q5 ha cercato di fare retromarcia – scrive a ValsusaOggi un testimone – ma il gatto delle nevi sembrava impazzito: prima ha sbandato paurosamente contro il muro di cinta sulla destra al fondo di via Monfol, e subito dopo contro la rotonda, prima di entrare in centro paese e poi schiaccia l’auto dalla parte opposta contro il muro di cinta sulla sinistra”. Con l’impatto contro il suv, secondo il testimone ci sarebbero stati “Attimi di panico, il gatto non si è fermato subito, i cingoli continuano a girare su se stessi con la pala che continua a spingere e che si confitta nella parte posteriore dell’auto”. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Oulx, che hanno fermato la maestra di sci e riscontrato i danni alla macchina e anche al gatto delle nevi.

La giovane è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza, inoltre il mezzo utilizzato non era coperto da assicurazione. Il tutto si concluderà con un risarcimento danni al suv, per fortuna non ci sono stati feriti.

IMG_4603.JPG

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. ma come vi permettete di mettere nome e cognome di chi fa una bravata?
    In 8 secondi netti, io che abito in australia, ho trovato sta porella su facebook, pensa chi la conosce…
    Poi, che si meriti di essere cazziata e’ necessario, ma la gogna pubblica e’ pericolosa!

    • E quindi? Questa ancora un po distrugge una famiglia e bisogna tutelare la sua privacy?hanno fatto benissimo a mettere nome e cognome!qui è incoscienza,non una bravata!e poi uno dovrebbe affidargli la vita dei propri figli?per carità. ..

  2. Sull’auto c’era anche una bimba di 2anni nel seggiolino che fortunatamente Era posizionato dalla parte opposta all’impatto. questione di cm e poteva veramente rovinare una famiglia. Altro che fargli pagare solo una multa..Idiota

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.