SAUZE D’OULX: TEPPISTI PROFANANO LA CHIESA DI SAN ROCCO CON I LORO ESCREMENTI E DERUBANO LE OFFERTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image
di CORINNE NOCERA

Atti di vandalismo in questi giorni in Alta Valsusa, a Sauze d’Oulx.
Secondo le forze dell’ordine, un primo episodio di profanazione risalirebbe intorno al 12 agosto, quando sono stati ritrovati degli escrementi all’interno della chiesetta, nel borgo vecchio di Sauze.
Ieri però, i teppisti si sono anche rivelati dei ladri: oltre ad avere nuovamente seminato escrementi nell’antico edificio religioso, hanno commesso un furto dalla cassetta delle offerte, che ammonterebbe a 100 euro circa.
“Giorni fa – ci spiegano alcuni abitanti della zona – abbiamo notato feci umane davanti all’altare. Abbiamo pulito subito, con la speranza che non succedesse più, ma qualche giorno più tardi ne abbiamo trovate altre, proprio davanti alla cassetta delle offerte, svuotata dei circa 100 euro che di solito contiene nel mese di agosto, grazie ai tanti turisti che visitano San Rocco”.
Anche il sindaco Meneguzzi precisa: “È uno dei più preziosi edifici religiosi del nostro paese, non solo per la sua storia ma soprattutto per la posizione centrale in cui si trova. Spero che il responsabile di questo atto infame venga individuato al più presto, anche tramite le telecamere del Comune”.
Tutti i residenti sono molto amareggiati e scandalizzati per l’episodio; non essendo stata presentata alcuna denuncia, i carabinieri stanno procedendo con gli accertamenti, nella speranza di trovare quanto prima i responsabili di questo spiacevole fatto.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.