SCI, A BARDONECCHIA TRIONFANO PARIS E DELAGO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO DI BARDONECCHIA SKI

BARDONECCHIA – Sulla pista “Ferruccio Bosticco” dello Jafferau, a Bardonecchia, la pista che fino a venerdì 25 marzo ospiterà le discipline veloci dei Campionati Italiani Assoluti di sci alpino e che nella prova di ieri si è confermata all’altezza delle aspettative degli atleti e del pubblico, è andata in scena quest’oggi la sfida decisiva per la conquista del titolo tricolore assoluto 2022 di Discesa Libera femminile e maschile.

La prima gara degli assoluti si è aperta nelle migliori condizioni: una visibilità perfetta per la splendida giornata di sole e un campo di gara preparato al meglio, circostanze che hanno consentito ai campioni e campionesse dello sci in corsa per lo scudetto di esprimere tutte le loro doti su un tracciato tecnico e di alto livello.

Il primo titolo nazionale viene assegnato a Dominik Paris (C.S. Carabinieri), medaglia di bronzo nella gara di Discesa Libera di Coppa del Mondo, che trionfa per la seconda volta nella discesa tricolore maschile con il tempo di 1’29.00. 93 i centesimi di vantaggio sul secondo azzurro Matteo Marsaglia (C.S. Esercito), alfiere dell’Esercito reduce dalle Olimpiadi di Pechino 2022. Al terzo posto con il tempo di 1’30.00 si classifica il portacolori delle Fiamme Gialle Christof Innerhofer (Gruppo Sciatori Fiamme Gialle), uno dei massimi esponenti della
rassegna tricolore. Quarto con il tempo di 1’30.18 Nicolò Molteni (C.S. Esercito), classe 1998 14° nella gara di discesa libera di Coppa del Mondo disputata quest’anno in Norvegia a Kvitfjell, davanti al genovese Marco Abruzzese (Gruppo Sportivo Fiamme Oro) con 1’30.73, classe 2002 e medaglia d’argento in combinata ai Mondiali Juniores 2022 in Canada.

In campo femminile la medaglia d’oro va alla 24enne gardenese Nadia Delago (Gruppo Sportivo Fiamme Oro), medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Pechino 2022 e la grande favorita per il titolo italiano, che domina la gara con il tempo di 1’34.89 e un vantaggio di 1″36 sulla sorella Nicol (Gruppo Sciatori Fiamme Gialle), argento davanti a Karoline Pichler (Gruppo Sportivo Fiamme Oro) che si classifica al terzo posto con 1’36.43. Roberta Melesi (Gruppo Sportivo Fiamme Oro) sfiora il podio con il tempo di 1’36.83, quinta Monica Zanoner (C.S. Esercito) con 1’37.33. A farsi spazio tra i grandi nomi dello sci troviamo la giovane bardonecchiese Sara Allemand ( C.S. Carabinieri Sez. Sci) classe 2000, che con una performance eccellente e con il tempo di 1’37.35 si piazza sesta nella classifica delle discesa libera femminile.

Il titolo Italiano Giovani in campo maschile viene assegnato a Marco Abruzzese (Gruppo Sportivo Fiamme Oro) che chiude la gara con il tempo di 1’30.73, davanti a Gregorio Bernardi (S.C. Sestriere) con 1’31.39 e a Max Perathoner (Gruppo Sciatori Fiamme Gialle) con 1’32.22.

Ad aggiudicarsi il titolo tricolore Giovani femminile è Vicky Bernardi (Amateur Ski Team Alta Badia) che sale sul primo gradino del podio con il tempo di 1’37.46. Seconda Sara Thaler (S.C. Gardena) con 1’38.22 e terza Nadia Fenini (G.B. Ski Club) con il tempo di 1’38.35.

Il programma dei Campionati Italiani Assoluti prosegue domani, giovedì 24 marzo, con l’assegnazione del titolo italiano nelle gare di Super Gigante e Combinata maschile e venerdì 25 marzo con l’assegnazione dello scudetto in campo femminile nelle medesime discipline.

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.