SCI A SAUZE D’OULX, NUOVO IMPIANTO PER LA NEVE ARTIFICIALE NELL’AREA DELLO GENEVRIS

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

SAUZE D’OULX – Una buona notizia per gli amanti dello sci in Valsusa. Il Comune di Sauze d’Oulx ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per realizzare il nuovo tratto di innevamento programmato sulla pista 34 a Moncrons, nell’area sciistica dello Genevris. Che così, tenendo conto dei tempi necessari per l’avvio e la realizzazione dei lavori, potrà godere della neve artificiale dalla prossima stagione invernale.

Un investimento di 136mila euro finanziato dall’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea: la neve artificiale garantirà il miglioramento della sciabilità della zona di Pian della Rocca – Moncrons, favorendo così un maggior afflusso di sciatori nella zona. Il Comune confida che grazie a questo potenziamento potranno aumentare anche i passaggi sulla seggiovia “Cote d’Pin Faure”.

Il progetto prevede la costruzione di una nuova linea di innevamento artificiale programmato sulla nuova pista 34 che parte dal monte Moncrons e si sviluppa sulla dorsale sud per imboccare la pista 2002 a monte del Pian della Rocca. Saranno realizzati otto pozzetti con le lance V3.

“L’opera si configura come ulteriore miglioramento della sciabilità dell’ambito del comprensorio di Sauze d’Oulx comparto orientale, già oggetto di riqualificazione e aggiornamento con la realizzazione della seggiovia triposto “Cote d’Pin Faure” e delle piste 34 e 35 alta per riqualificare e riorganizzare il comprensorio sciistico nordest della Vialattea” spiegano dal Comune.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Be sembra giusto dopo aver riposizionato un impianto (vecchio e obsoleto) pagato milioni. Ora fare un linea di innevamento completamente esposta al sole, in un area dove ormai è solo più presente un impianto di risalita. Per il comune di sauze è diventato normale prendere una cosa farla morire e dopo anni volerla rilanciare come una grande novità e progetto innovativo.

  2. Si, basta che poi quantomeno Brasso faccia girare l’impianto e magari la Sestrieres non si faccia pagare dal Comune per farlo girare…..
    La cosa assurda poi è che gli investimenti continua a farli il pubblico e gli utili vanno un privato!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.