SCI, AGLI ITALIANI BORSOTTI ARRIVA TERZO. TUTTI I RISULTATI DEI VALSUSINI IN GARA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn




Terzo titolo italiano assoluto in carriera per Florian Eisath nel Gigante maschile disputato a Tarvisio. Il finanziere di Carezza, vincitore fra le porte larghe nel 2006 e 2011, ha conquistato lo scudetto tricolore con il tempo finale di 2’,03”,71/100, precedendo per 6/100 il poliziotto Davide Simoncelli, che ha annunciato il ritiro dalle competizioni. Terzo posto a 41/100 per il Carabiniere di Bardonecchia Giovanni Borsotti, quarto per il finlandese Victor Malmstroem nella gara che era valida come prova FIS. Al quinto posto nella classifica FIS e al quarto in quella degli Assoluti un altro valsusino, il poliziotto Mattia Casse, che ha preceduto l’alpino Roberto Nani e il lecchese Michelangelo Tentori. La gara era valida anche come prova dei Grand Prix Italia Seniores e Juniores. Eisath ha preceduto nella classifica dei Seniores Michelangelo Tentori e il Carabiniere cuneese Antonio Fantino, che è giunto settimo nella classifica degli Assoluti. 

Il bergamasco Michele Gualazzi, portacolori del Centro Sportivo Esercito ed ex atleta dello Ski College Limone, è giunto tredicesimo nella classifica degli Assoluti, ma è risultato primo in quella ai fini del Grand Prix Italia Junior, davanti a Steven Giuliano (Sestriere), che ha chiuso al sedicesimo posto nella classifica degli Assoluti, precedendo per 11/100 Luca Riorda (Centro Sportivo Esercito). Scorrendo la classifica dei Giovani troviamo Gualazzi al secondo posto, preceduto da Tommaso Sala, che, essendo già inserito nelle squadre nazionali, non concorre per il Grand Prix. Steven Giuliano è quinto dei Giovani, Lorenzo Teglia (Sestriere) è decimo e il cuneese Nicolò Cerbo è diciassettesimo. Da parte sua, il Comitato FISI Alpi Occidentali chiude il Grand Prix festeggiando la vittoria di Cerbo, ma anche il terzo posto di Steven Giuliano nella classifica del Gigante ed il quarto di Lorenzo Teglia in quella dello Slalom.           

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.