SCI CLUB SAUZE D’OULX, DEAMBROGIO E MASSOLA PREMIATI ALL’ENERGIAPURA SERIES

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA SCI CLUB SAUZE D’OULX

SAUZE D’OULX – C’erano anche due giovani atleti dello Sci Club Sauze d’Oulx alla premiazione dell’Energiapura Series, che si è svolta presso l’Ursus Adventures di Ossana in Val di Sole (Trentino Alto Adige). Una cornice diversa dal consueto appuntamento con la Fiera di Bolzano, ma proprio per questo un po’ esclusiva. Rigorosamente all’aperto, in mezzo al verde e accompagnata da rigorose misure anticovid, la manifestazione ha fornito l’impressione di una sorta di quasi-normalità che è anche di buon auspicio per il futuro.

L’Energiapura Series è una manifestazione creata dall’azienda vicentina, in collaborazione con la rivista Race Ski Magazine dedicata al mondo dei Children. Una sorta di mini Coppa del Mondo che tiene conto dei risultati ottenuti negli appuntamenti agonistici più importanti della stagione, cioè l’Alpe Cimbra, Il Pinocchio, I Campionati Italiani e il Memorial Fosson.

Ecco perché Alessandro Massola per la categoria Ragazzi e Tomas Deambrogio tra gli Allievi (alle prese con i postumi di un intervento chirurgico) possono ritenersi orgogliosamente soddisfatti di essere stati inclusi in questa speciale classifica, che oltre a premiare i risultati ottenuti, mette in risalto anche una certa continuità nel fornire buone prestazioni, soprattutto in una stagione complicata e più difficile del solito, come quella passata.

Per loro, come per tutti gli altri presenti a Ossana, quelli di ieri non è stata soltanto l’occasione per  celebrare i migliori della categoria, ma anche una giornata di sport e divertimento, iniziata con un’affascinante discesa in rafting o un’allegra camminata sul pelo dell’acqua dei laghetti, all’interno di una gigantesca bolla galleggiante, per concludersi con una fantastica grigliata all’aria aperta, prima di dare il via alle premiazioni.

Un momento di svago in mezzo alla natura per i ragazzi, che hanno avuto la possibilità di ritrovarsi una volta tanto senza maschera e senza casco, anche oltre le piste da sci, incontrando anche campioni del passato, a cominciare da Max Blardone e Peter Fill.

Un buon segnale per il futuro di questo sport, dunque, ma anche un segna messaggio importante dal punto di vista ambientale, poiché le nuove tute da gara che sono state consegnate ai Top Ten delle quattro categorie sono state realizzate da Energiapura con il riciclo di bottiglie di plastica. Inoltre, è stato spiegato che per ognuno di questi ragazzi sarà piantato un albero nei boschi della Val di Sole, che crescerà assieme all’atleta.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.