SCI, COPPA DEL MONDO A SESTRIERE: TUTTE LE NOVITÀ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA VIALATTEA 

SESTRIERE – La Coppa del Mondo di Sci Alpino ritorna a Sestriere. Grazie al supporto della Regione Piemonte ed al fondamentale ruolo della Fisi nell’ambito della stesura dei calendari internazionali, le montagne olimpiche e le piste della Vialattea saranno nuovamente protagoniste. Dopo il successo dell’edizione del 2016, le atlete migliori al mondo si sfideranno sabato 18 e domenica 19 gennaio 2020 sulla pista dei grandi eventi sportivi, la mitica Kandahar Giovanni Alberto Agnelli.

In prima giornata è in programma un gigante femminile ed in seconda giornata un gigante parallelo femminile, un nuovo format di gara inserito quest’anno in alcune tappe del circuito che saprà sicuramente suscitare sia grande attesa, sia curiosità di assistere al confronto diretto tra le atlete.

Al di là dell’aspetto prettamente agonistico, Sestriere, come già avvenuto nelle precedenti edizioni, si sta preparando ad accogliere le atlete con un ricco programma di attività collaterali in grado di coinvolgere il maggior numero di appassionati di montagna e di sport invernali. L’evento sarà inserito in un contesto di grandi festeggiamenti che animeranno l’intera località, dal parterre di arrivo alle vie del paese, dalle piazze ai locali, si potrà condividere la gioia e l’emozione di seguire da vicino le atlete durante tutto il week end di competizioni.

L’ultimo appuntamento a Sestriere con le atlete del Circo Bianco risale all’edizione di dicembre 2016 con un gigante ed uno slalom femminile. In quell’occasione le atlete hanno saputo regalare grandi emozioni ai numerosi tifosi accorsi nel comprensorio della Vialattea per assistere alle gare: la nostra Sofia Goggia è salita sul secondo gradino del podio di gigante, alle spalle della francese Tessa Worley, mentre la regina indiscussa dello slalom è stata la statunitense Shiffrin.

Citiamo solo alcuni numeri che ci offrono un’idea della macchina organizzativa che sta alle spalle di un evento come la Coppa del Mondo. La preparazione della pista per l’edizione del 2016 di Sestriere, in occasione del gigante e dello slalom femminile, può essere così schematizzata: 155 ore di produzione neve, 30.000 metri cubi di acqua utilizzata, 75.000 metri cubi di neve prodotta, 450 ore di battitura piste e 7 km di reti di protezione a servizio della pista stessa.

Sestriere rappresenta sicuramente una tappa tradizionale del Circo Bianco, è infatti una delle località sciistiche che
ha ospitato il maggior numero di edizioni di Coppa del Mondo. Fin dalla prima stagione in cui nacque il prestigioso
circuito di gare, Sestriere ebbe l’onore di ospitare una delle prime tappe, nel lontano 3 marzo 1967. In quell’occasione fu Jean Claude Killy a vincere la discesa libera maschile sulla mitica pista Kandahar Banchetta mentre, in campo femminile, salirono sul gradino più alto del podio Giustina Demetz e Marielle Goitschel, a pari merito. Non dobbiamo dimenticare però che Sestriere già prima della nascita del circuito di Coppa del Mondo è anche stata sede delle leggendarie competizioni internazionali dell’Arlberg-Kandahar, organizzate dagli inizi degli anni cinquanta.

Sestriere, nel suo lungo percorso agonistico, ha organizzato 63 gare di Coppa del Mondo, senza contare i Campionati Mondiali del ’97 e le Olimpiadi di Torino 2006. Oltre 50 anni di storia che hanno incoronato i più grandi campioni dello sci mondiale.

C’è grande attesa perciò per questa edizione, che merita di entrare a pieno titolo nel già ricco e prestigioso
palmares di eventi internazionali. Per l’occasione, in zona arrivo gara, verrà allestita una tribuna da oltre 750 posti, una tenda hospitality per gli ospiti accreditati e un villaggio sponsor che accoglierà svariati stand per intrattenere il pubblico prima e dopo le gare.

L’intero week end sarà un susseguirsi di esposizioni, incontri, musica ed animazioni varie che coinvolgeranno tutto il paese per accogliere le atlete, i tifosi ed i turisti nel modo più caloroso ed allegro possibile. Sabato pomeriggio la piazza centrale del paese, Piazza Fraiteve, ospiterà la premiazione della prima gara, lo slalom gigante, e la presentazione delle atlete per la seconda gara, il gigante parallelo: occasione unica per vedere le campionesse da vicino. Sestriere e le piste della Vialattea vi aspettano per vivere insieme una due giorni di grande agonismo!

CINQUE PAROLE CHIAVE CHE RACCONTANO L’EDIZIONE 2020 (di Gualtiero Brasso, Presidente Comitato Organizzatore)

CONTINUITÀ

La prima parola non poteva che essere questa, “continuità”, perché veniamo dal grandissimo successo della passata
edizione e quindi stiamo cercando di dare una continuità organizzativa alla manifestazione.
Veniamo da un evento che ha superato tutte le più rosee aspettative, sia in termini di pubblico che di eventi per il grande pubblico e di questo siamo orgogliosi. Il nostro obiettivo primario è quello di dare un seguito a questo
successo con un format che si baserà per gran parte sull’esperienza positiva del 2016 con le dovute modifiche di quelle (fortunatamente) piccole cose che non hanno funzionato o che comunque non hanno dato il risultato che ci
aspettavamo.

NOVITÀ

Sembra un controsenso rispetto alla prima parola chiave, ma ha un significato ben preciso.
In realtà la novità c’è ed è una novità importante. Quest’anno infatti una delle due gare in questione sarà il
Parallelo. Una new entry nel calendario femminile perché finora abbiamo solo visto Slalom Paralleli e questa sarà la prima volta che vedremo un Gigante Parallelo. La curiosità è tanta anche da parte degli addetti ai lavori perché dobbiamo ammettere che anche nelle sedi decisionali della Fis ci sono opinioni contrastanti sulle modalità di svolgimento. Siamo comunque fiduciosi e ottimisti che sarà un grande evento, apprezzato anche dal pubblico che avrà modo di vedere le migliori atlete del mondo scendere più volte lungo la pista.

SPETTACOLO

Come nella passata edizione abbiamo riconfermato il format della manifestazione che vedrà moltissimi eventi e attività collaterali ruotare intorno alle gare della mattina. Questo è quello che chiede il grande pubblico, questo è quello che chiede la FIS. Il programma sarà talmente ricco che permetterà a tutti di poter passare da un evento all’altro nell’arco della giornata nelle varie aree del paese: fulcro sarà la piazza della premiazione e le aree pedonali dove saranno installate strutture dei vari sponsor, dove i turisti potranno divertirsi e svagarsi. Un grande spettacolo che ruota intorno alla Coppa del Mondo.

ECOSOSTENIBILITÀ

Abbiamo iniziato un percorso che un po’ alla volta porterà l’evento ad una piena sostenibilità ambientale. Certo, fare tutto subito era impossibile, ma stiamo già attuando e attueremo delle iniziative che ci permetteranno di dare un nostro piccolo contributo all’ambiente. Partendo dalla carta e dai TNT, fino ad arrivare ai gadget sono tutti in materiale riciclato, riciclabile e/o biodegradabile. Stiamo scegliendo i fornitori il più possibile a km 0. Avremo dei
partner che promuoveranno nei loro stand prodotti Bio e Eco. Inoltre abbiamo pensato di fare qualcosa ancora più nel concreto: per ogni 20 persone accreditate alle gare il Comitato Organizzatore pianterà un albero.

Prendendo come riferimento i numeri della passata edizione, potranno venir piantati circa 1000 alberi in aree individuate appositamente dal Consorzio Forestale che ci aiuterà in questo progetto. Non vogliamo sfruttare mediaticamente questa iniziativa, ma abbiamo intrapreso questa strada perché ci crediamo davvero. Ovviamente sappiamo che non possiamo cambiare il mondo da soli, ma riteniamo sia giusto fare la propria parte anche con piccole azioni quotidiane.

SINERGIE

Se è possibile organizzare una manifestazione di questo livello è solo grazie ai nostri partner, dal primo all’ultimo.
Vorrei quindi ringraziare: la Regione Piemonte per il suo appoggio, dal Presidente agli Assessori, ai dirigenti e
funzionari che credono in questo sport, il Comune di Sestriere che ci sta aiutando in tutto e per tutto nell’organizzazione dell’evento, gli amici di Turismo Torino e Provincia che sono sempre al nostro fianco, la Fisi
Regionale e il suo Presidente Blengini per l’aiuto che ci sta dando per portare i ragazzi degli sci club di tutto il Piemonte ad assistere alle gare.

Ringrazio ancora la Brigata Alpina Taurinense che come sempre ci supporta con mezzi e personale professionale e
a tal proposito sono felice di potervi comunicare che anche per quest’inverno si terranno sul comprensorio della
Vialattea i CaSTA.

Vorrei ancora richiamare l’attenzione sui nostri main sponsor commerciali:
• Armani
• Il Consorzio Qualitaly che porterà la grande enogastronomia durante i giorni di gare con show cooking e
degustazioni
• Erboristeria Magentina che regalerà cosmetici e prodotti vegani per tutte le atlete
• gli amici di Rossignol che realizzeranno “Rossignol Igloo” dove verranno svolte moltissime attività di
intrattenimento e incontri con le atlete
• Spyder
• UnipolSai che sponsorizzerà degli spettacoli video laser in paese e sulle piste da sci
• Vergnano

Ho lasciato per ultimo un ringraziamento particolare: quello alla Fisi e al Presidente Roda, grazie al quale oggi
possiamo essere qui a presentare questa gara. È stato un avvicinamento un po’ travagliato, ma ce l’abbiamo fatta.
Grazie per il suo lavoro, per la sua costanza e per la sua vicinanza al nostro territorio.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.