SCI, LA GIAVENESE VERONIKA CALATI TRIONFA NEL CAMPIONATO ITALIANO GIOVANI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Veronika Calati
dall’UFFICIO STAMPA FISI
SESTRIERE – Per il Comitato FISI Alpi Occidentali la seconda e ultima giornata dei Campionati Italiani Giovani di sci alpino sulle piste olimpiche è stata trionfale in campo femminile, ma anche venata di rimpianto per due podi sfuggiti per poco in campo maschile. Sulla pista Sises 2 di Sestriere Veronika Calati, dello Ski Team Cesana, ha vinto il Gigante femminile nel tempo totale di 2’,09”,08/100, staccando di 47/100 l’Aspirante romana Elena Sandulli (Livata) e di 55/100 Francesca Fanti (Fiamme Oro Moena). Veronika aveva concluso la prima manche al secondo posto, con 3/100 di ritardo da Elisa Platino (Sport Club Merano), che nella seconda è scivolata al quarto posto, con 99/100 di ritardo. Elisa si è però consolata con la vittoria finale nel Grand Prix Italia di Gigante, che le apre le porte della squadra nazionale. Quinta ad 1”,21/100 Martina Peterlini (Fiamme Oro Moena), vincitrice dello Slalom disputato lunedì 26 marzo a Claviere. La tappa del Grand Prix Italia è stata vinta da Veronika Calati, davanti ad Elena Sandulli e ad Elisa Platino. Tornando alla classifica FIS della gara di Sestriere, da notare che al nono posto Valentina Eydallin (Bardonecchia) e al decimo Giulia Paventa (Mondolè Ski Team). Sara Allemand (Bardonecchia) ha concluso la sua gara in diciannovesima posizione assoluta e in settima tra le Aspiranti, Carola Gardano (Sansicario Cesana) in ventitreesima posizione. Nella classifica delle Aspiranti troviamo poi in ventiduesima posizione Angelica Bonino (Equipe Limone), in venticinquesima posizione Anna Barbero (Equipe Limone), in ventisettesima Sofia Silvestro (Bardonecchia), in ventottesima Charlotte Audibert (Golden Team Ceccarelli), in trentesima Ginevra Coari (Sestriere), in trentunesima Gaia Calzati (Bardonecchia) e a seguire Veronica Ronchail (Sansicario Cesana), Arianna Barile (Bardonecchia), Andrea Giulia Perron Cabus (Ski Team Sauze 2012), Cassandra Lava (Golden Team Ceccarelli) e Micaela Sanna (Golden Team Ceccarelli).
“Oggi è andato tutto per il verso giusto – ha commentato a fine gara una raggiante Veronika Calati, atleta come sempre umile e con i piedi per terra, che ha saputo gestire al meglio la tensione tra la prima e la seconda manche – nell’intervallo non ero tesa perché mi sentivo in forma non pensavo a nulla. Dopo aver superato non poche difficoltà dovute ad incidenti, finalmente un risultato, che mi ripaga dell’impegno negli allenamenti e delle fatiche degli ultimi due anni. Devo ringraziare l’allenatore Alberto Platinetti, il presidente Pietro Marocco e tutto lo staff del Comitato Alpi Occidentali per avermi sostenuta e per aver creduto in me. A Claviere e a Sestriere abbiamo potuto gareggiare in condizioni ottimali, le migliori che abbiamo trovato nell’intera stagione”. Veronika festeggia in modo semplice e in famiglia un grande traguardo, che la può seriamente proiettare nel “giro” della Nazionale, anche se, per scaramanzia, occorre dire che nulla è ancora scontato e, come dice l’antico proverbio, “i punti si contano a bocce ferme”.
“La vittoria di Veronika e la presenza di tre atlete nelle prime dieci di un Campionato Italiano Giovani sono risultati ottimi – sottolinea l’allenatore delle ragazze del Comitato FISI Alpi Occidentali, Alberto Platinetti – Valentina Eydallin ha concluso una gara finalmente positiva e Giulia Paventa, senza un piccolo errore nella seconda manche, avrebbe potuto ottenere un risultato molto importante. Anche Sara Allemand ha fatto una buona gara. Sono più che soddisfatto”.

La classifica del Gigante femminile dei Campionati Italiani Giovani a Sestriere si può trovare cliccando sul link
https://data.fis-ski.com/dynamic/results.html?sector=AL&raceid=92101
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.