SCI, LA VALSUSINA SARA ALLEMAND VINCE IL GRAN PRIX ITALIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla FISI AOC

FALCADE / PASSO SAN PELLEGRINO – Non potevano scegliere un modo migliore Marta Bassino e Sara Allemand per chiudere la loro stagione sciistica. La borgarina del Centro Sportivo Esercito si congeda con due medaglie nei Campionati Italiani Assoluti, mettendo anche in bacheca il secondo tutolo in tre giorni. Marta ha cominciato la giornata arrivando terza nel Super-G sulla pista “La Volata” del Passo San Pellegrino, con un distacco di 1″,41/100 da Nadia Fanchini (Fiamme Gialle), medaglia d’oro con il tempo di 1′,21″,86/100. Al secondo posto Sofia Goggia (Fiamme Gialle), staccata di 71/100. La cesanese Francesca Marsaglia (Centro Sportivo Esercito) è giunta sesta a 2″,47/100, appena un centesimo meglio della genovese Valentina Cillara Rossi (Fiamme Gialle). La gara era valida anche per il titolo nazionale e per il Grand Prix Italia nelle categorie Giovani e Aspiranti.

Tra le Giovani la nuova campionessa italiana di Super-G è la veneta Sofia Pizzato (Centro Sportivo Esercito), nona nell’ordine d’arrivo assoluta, seguita da Monica Zanoner (Fiamme Oro) dodicesima assoluta e dalla valdostana Carlotta Nimue Welf (Gressoney Monte Rosa). Il tricolore Aspiranti invece è un monologo del Comitato valdostano FISI ASIVA: prima Pilar Elisa Lucchini (Azzurri del Cervino), medaglia d’oro grazie al ventiduesimo posto assoluto, seguita da Alice Calaba (Gressoney Monte Rosa) e da Carole Agnelli (Club de Ski Valtournenche) appaiate al ventitreesimo posto assoluto. Il podio delle Aspiranti è anche valido per la classifica del relativo Grand Prix Italia.

E Sara Allemand? La capitana della squadra regionale del Comitato FISI Alpi Occidentali nell’ultima gara affrontata prima di dedicarsi alla preparazione per l’esame di Maturità si è piazzata quattordicesima assoluta e quarta nel Campionato Italiano Giovani a 26/100 dal bronzo, ma soprattutto prima nella classifica di giornata del Grand Prix Italia Giovani: una vittoria che le permette di aggiudicarsi il primo posto finale nella classifica delle discipline veloci del circuito istituzionale. Sara è prima anche nella classifica generale del Grand Prix Italia Giovani e si garantisce così anche un posto di diritto nella Nazionale C per la prossima stagione agonistica.

Tornando al Super-G dei Campionati Italiani, da rilevare anche il ventiseiesimo posto dell’azzurra astigiana Giulia Paventa (Fiamme Oro), il trentacinquesimo assoluto e settimo tra le Aspiranti della cuneese Gaia Blangero (Equipe Limone), il quarantaseiesimo assoluto e sedicesimo tra le Aspiranti di Francesca Cianalino (Olimpionica Sestriere), il quarantottesimo assoluto e diciannovesimo tra le Aspiranti di Sofia Silvestro (Bardonecchia), il cinquantunesimo assoluto e ventunesimo tra le Aspiranti di Gaia Calzati (Bardonecchia), il cinquantacinquesimo assoluto e venticinquesimo tra le Aspiranti dell’albese Giulia Currado Vietti (Val Vermenagna), il cinquantaseiesimo assoluto e ventiseiesimo tra le Aspiranti di Vittoria Castellano (Sauze d’Oulx), il sessantaduesimo assoluto e trentunesimo tra le Aspiranti di Cristina Sani (Olimpionica Sestriere), il sessantatreesimo assoluto e trentaduesimo tra le Aspiranti di Francesca Penasso (Bardonecchia), il sessantaquattresimo assoluto e trentatreesimo tra le Aspiranti di Giorgia Gregori (Bardonecchia).

Sara Allemand, terminate le sue fatiche, regala l’ennesimo sorriso in una stagione da incorniciare. “Una giornata stupenda. – commenta l’atleta dello Sci Club Bardonecchia – Non potevo davvero chiedere di più. La medaglia ai Campionati, la vittoria nel Gran Prix, il posto in Nazionale sono traguardi importanti per una ragazza della mia età. E soprattutto sono contenta di entrare grazie alle discipline veloci: significa che sono sulla buona strada per diventare una sciatrice completa, perché in fondo la mia formazione è più da discipline tecniche. La prossima stagione cercherò di portare in azzurro la mia freschezza e mi impegnerò dal primo giorno per dare il massimo. Ora però stacco. Devo anche pensare a tornare a scuola: a giugno darò l’esame di Maturità“.

Su di lei ha sempre scommesso lo Sci Club Bardonecchia, ma anche Alberto Platinetti, tecnico della squadra regionale del Comitato FISI Alpi Occidentali: “Sono felicissimo per Sara che è una ragazza d’oro. La sua stagione deve essere da esempio per tutte: ha vinto gli Italiani Giovani in Gigante, ma non si è accontentata e ha lavorato bene in tutte le specialità, migliorando e crescendo come atleta“.

Giovedì 28 marzo le Aspiranti gareggeranno per il titolo italiano dello Slalom Gigante, prova valida anche per il Grand Prix Italia.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.