SCONTI A TRENI E BUS PER GLI STUDENTI: LA PROPOSTA PRESENTATA DAI GIOVANI DELLA VALLE, NEL CONVEGNO DI VALSUSAOGGI CON LE SCUOLE, È STATA APPROVATA DALLA REGIONE

Condividi

  
Nato dopo un incontro con gli studenti tenutosi all’Itis Ferrari di Susa il 20 aprile grazie a ValsusaOggi, l’ordine del giorno 390 approvato oggi dal Consiglio Regionale era stato pensato per gli studenti della Valle di Susa che hanno sollevato il problema, ma porterà benefici a tutti gli scolari piemontesi.
È stato presentato oggi dal consigliere regionale di Giaveno, Alfredo Monaco (Rete Civica), dopo l’incontro con gli studenti a Susa lo scorso aprile organizzato dal nostro quotidiano; in quell’occasione, i ragazzi frequentanti gli istituti superiori avevano rappresentato problemi ed idee che li coinvolgono.

Con l’odg 390 il Consiglio Regionale impegna la Giunta a uniformare su tutto il territorio regionale il costo dell’abbonamento ai mezzi pubblici per gli studenti, sia che usino il treno, sia che utilizzino altri mezzi come l’autobus. Naturalmente deve trattarsi di un abbonamento a costo agevolato.

  

L’assessore ai Trasporti Francesco Balocco ha appoggiato il documento anche perché fa riferimento, in prospettiva, alla futura integrazione regionale della bigliettazione.
“Sono felice che un’istanza presentata dai giovani alla politica abbia trovato una risposta, anche se non di immediata realizzazione: è un segno che quando i ragazzi si coinvolgono in modo serio possono dare spunti utili e progettare il loro futuro. Compito dei Consiglieri è interpretare i bisogni e farsi portavoce delle istanze”, è il commento del Consigliere Regionale Alfredo Monaco (Rete Civica).

  

Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Scusate se mi sento preso in giro..caro assessore ai trasporti Francesco Balocco ci voleva un incontro con gli studenti per scoprire che c’è bisogno di un abbonamento agevolato?? Ma le istituzioni scolastiche, politiche, di che cosa si stanno occupando se non sanno neanche che gli alunni vanno a scuola in treno o in pullman?? E in più dobbiamo sentirci dire che “è un istanza di non immediata realizzazione??!!”..ma stiamo scherzando??!! Creare un abbonamento agevolato è un istanza di non immediata realizzazione?? Ma mi scusi caro assessore ai trasporti Francesco Balocco ma allora Lei che cosa ci sta a fare li?? Se non riesce neanche a realizzare in tempi brevi un abbonamento agevato forse dovrebbe capire che non è il suo posto quello…ma purtroppo questa è la politica italiana, veloci nel prendersi le poltrone e le indennità ma “non immediati nelle realizzazioni delle istanze della gente”!!!!

Rispondi a Alessandro Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.