SERVIZI SOCIALI A GIAVENO, LE PERPLESSITÀ DELLA MINORANZA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal GRUPPO “PER GIAVENO”

GIAVENO – In questi mesi il nostro gruppo si è documentato in merito all’accorpamento dei servizi sociale Unione con Conisa. Rimarchiamo il grande impegno dei Sindaci, degli Assessori, dei tecnici.

Ringraziamo il personale dell’Unione che in questi anni ha lavorato nell’interesse dei nostri concittadini più fragili. Attraverso il Consigliere Iacobellis abbiamo avuto le informazioni necessarie nel permetterci oggi di arrivare a questo voto.

Sappiamo che il Presidente dell’Unione Alessandro Merletti vigilerà su questo percorso, come ha fatto sino ad oggi con gli altri Sindaci per arrivare all’unificazione. Storicamente il nostro gruppo ha sempre posto grande attenzione ai temi sociali. E lo dimostrano i nostri interventi nel contesto del servizio sociale.

Nell’intervento del Sindaco c’è stata la dimenticanza della Presidenza di Daniela Ruffino che ha segnato un periodo importante, il passaggio dalla Comunità Montana Val Sangone Valsusa all’Unione dei Comuni.

Come abbiamo avuto occasione di affermare più volte, siamo fiduciosi su questo passaggio.
Chiederemo di incontrare e conoscere la nuova struttura per poterci presentare. Oggi
portiamo l’istanza e l’importanza che assistenza e sanità seguano percorsi paralleli.

In particolare per ciò che attiene all’unità valutativa geriatrica e alla sfera delle disabilità. Riteniamo che l’Unione dei Comuni Valsngone abbia portato a compimento una unificazione importante, siamo certi e chiediamo che anche per il futuro il perno del nuovo consorzio sia la persona. Che si abbia sempre la capacità di ingenerare i bisogni e fare risposte. Si è spesso affermato che nessuno deve stare indietro.

Ecco, ora più che mai possiamo dimostrare che saremo in grado di fare questo. Rassicurare le famiglie, garantire dignità, essere presenti sul territorio. Una tradizione che ci ha contraddistinto sino ad oggi e che, siamo certi proseguirà ancora con maggiore incisività.

Le due valli hanno similitudini, la montagna ma anche la popolazione anziana. Numeri importanti. Portiamo in dote la comunità alloggio di Sangano, Colibrì e il centro socio terapico.
La Val di Susa ci arricchirà con altre esperienze. Mai come oggi è necessario avere fiducia.

E per avere fiducia occorre avere fiducia e il gruppo per Giaveno ha fiducia, nel personale, nel nuovo servizio, nel Presidente Merletti e nei Sindaci.

Concludo la dichiarazione del nostro gruppo augurando un futuro importante ed attivo all’Unione dei Comuni che dal 1 gennaio inizierà un nuovo cammino. Anche per questo nuovo percorso auspichiamo la stessa positività e collaborazione da parte del nostro Consiglio Comunale.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.