SESTRIERE, IL GENERALE FIGLIUOLO INAUGURA LA MOSTRA SULLE OLIMPIADI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Francesco Paolo Figliuolo

dall’UFFICO STAMPA DEL COMUNE DI SESTRIERE

SESTRIERE – Domenica 25 luglio alle ore 15, il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, Commissario per l’emergenza Covid-19, sarà a Sestriere per l’inaugurazione della mostra sui XX Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Torino 2006 allestita nei locali espositivi del nuovo Ufficio del Turismo ai 2.035 metri del Colle. La mostra è visitabile tutti i giorni con ingresso libero, nel rispetto normative anti Covid. Gli orari della visita saranno dalle ore 9.30 alle 12 al mattino e dalle 14 fino alle 17.30 il pomeriggio.

Il taglio del nastro avverrà all’esterno dei locali sotto la pensilina dove è prevista una breve presentazione della mostra con l’ingresso per le visite che sarà contingentato nel rispetto delle normative anti Covid. Tra gli illustri ospiti sono attesi al Colle del Sestriere il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, la deputata Claudia Porchietto, il senatore Mauro Marino, il consigliere regionale Valter Marin, Evelina Christillin e Piero Gros oltre al curatore della mostra Bernardino Chiavola.

“Siamo davvero felici – spiega il Sindaco di Sestriere Gianni Poncet – di condividere l’inaugurazione della mostra olimpica con il Generale Figliuolo al quale, lo scorso mese di aprile, avevamo presentato, insieme alla Via Lattea, una dettagliata relazione dimostrando come, grazie all’attività svolta degli atleti degli sci club, sia possibile sciare rispettando le norme di sicurezza anti Covid aprendo anche a tutti gli appassionati per far ripartire l’economia delle nostre montagne. In mattinata sarà ad Oulx per ricevere il premio Penna al merito, istituito dalla Sezione ANA Valsusa. A seguire arriverà a Sestriere dove, insieme ai colleghi dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea, parleremo dell’importanza di impostare la prossima stagione invernale. Alle 15 ci sposteremo davanti alla nuova sede dell’ufficio del turismo di Sestriere per inaugurare la mostra sui XX Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Torino 2006. Una mostra capace di far riaffiorare le emozioni vissute nel 2006. Quella che andremo ad inaugurare sarà una base su cui continueremo a lavorare acquisendo sempre più documentazioni, memorabilia, ecc.. La mostra sarà attrattiva turistica per l’estate e verrà promossa anche al pubblico delle ATP Finals di Tennis a Torino dal 14 al 21 novembre. Un’opportunità in più per gli sportivi che soggiorneranno a Torino durante l’evento. Sarà inoltre sicuramente un valore aggiunto per tutti gli appassionati di sci che siamo pronti ad accogliere in vista della prossima stagione invernale che per noi coinciderà con il ritorno alla normalità, ripartendo da un pezzo importante della storia di Sestriere, tra passato, presente e futuro”.

Ecco che allora il Comune di Sestriere in collaborazione con Turismo Torino e Provincia e la Sestrieres Spa, insieme ad un gruppo di appassionati ex Toroc coordinati da Bernardino Chiavola, ha deciso di allestire una mostra per rivivere tutta l’epopea olimpica. Un viaggio indietro nel tempo che parte dal 19 giugno 1999 quando, nel corso del 109º congresso del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) svoltosi a Seul in Corea del Sud, tutta l’Italia ed il Piemonte gioirono per l’assegnazione a Torino dei XX Giochi Olimpici Invernali.

Da qui nacque il Toroc acronimo di Torino Organising Committee, ovvero Comitato per l’Organizzazione dei XX Giochi Olimpici Invernali Torino 2006 e costituita l’Agenzia Torino 2006 per la realizzazione e progettazione delle opere necessarie allo svolgimento dei giochi. Sestriere assegnò le medaglie della delle discipline veloci maschili e di quelle tecniche sia maschili che femminili. E a seguire, quelle Paralimpiche. Fu un edizione memorabile dei Giochi e detta di tutti gli addetti al settore e degli appassionati le più belle olimpiadi invernali di sempre anche sia dal punto di vista tecnico delle piste che organizzativo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

7 COMMENTI

  1. Ma adesso questo grande generale e sempre in televisione or in paesi a prendere medaglie di latta or ad inaugurare varie cose, ma non dovevamo evitare assembramenti? Preso il vizio di quei politici bastardi, dal primo all’ ultimo, che invece di lavorare si girano tutte le trasmissioni? Va a finire che si candida in qualche schifo di partito.

  2. Chissà come rosica a celebrare delle Olimpiadi svoltesi senza museruola in un mondo senza nazivaccinatori…

  3. Complimenti a Figliolo
    Da serio tecnico militare quale é , ha saputo gestire un problema che in mano ai politici sarebbe diventato solo un folle inutile spreco di denaro pubblico.

  4. Il pennuto colluso?? Allora per la prossima coppa del mondo chiamo Bernardo Provenzano ahahaha
    Ma come cazzo vi siete combinati!!!

Rispondi a Ma smettetela. Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.