SMAT, ROMANO E RANIERI CONFERMATI AI VERTICI AZIENDALI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Paolo Romano e Marco Ranieri

dall’UFFICIO STAMPA SMAT

CASTIGLIONE TORINESE – L’assemblea dei Soci, che ieri pomeriggio si è svolta presso il Centro di Risanamento delle Acque di Castiglione Torinese, ha indicato le persone che guideranno la società per i prossimi tre anni.

Marco Ranieri è stato confermato nel ruolo di Amministratore delegato. Ingegnere idraulico e
docente universitario, era stato nominato per la prima volta alla guida dell’azienda nel 2017.
“Questa conferma rappresenta un riconoscimento per il lavoro svolto dall’azienda ed è quindi
frutto dell’impegno di tutta la squadra che mi ha affiancato in questi tre anni” – ha dichiarato Ranieri. “Proseguiremo la nostra attività, in una logica di continuità, per portare avanti quanto previsto nel piano industriale recentemente approvato”.

L’assemblea ha rinnovato la fiducia anche a Paolo Romano che proseguirà la sua attività alla
guida dell’azienda nel ruolo di Presidente. “Ci aspetta un mandato molto impegnativo caratterizzato da un Piano Industriale che prevede la realizzazione di grandi opere infrastrutturali ed un investimento economico, altrettanto ambizioso, di oltre 400 milioni di euro. Attraverso il coinvolgimento e la condivisione di tutti i sindaci vogliamo migliorare la qualità del Servizio con una maggiore organizzazione industriale della società ponendo, nel contempo, particolare attenzione all’utenza e i temi sociali emergenti. Inoltre con il nostro Centro Ricerche abbiamo sviluppato ed adottato tecnologie e processi innovativi che hanno contribuito ad uno sviluppo sostenibile” – ha commentato con soddisfazione Paolo Romano.

Gli altri componenti del consiglio d’amministrazione sono Fabio Sessa (ingegnere e libero
professionista), Serena Lancione (avvocato e direttrice della cuneese Bus Company) ed infine la new entry Cristina Tumiatti (manager esperto nel settore delle energie rinnovabili).

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.