SOLDI E CULTURA IN VAL SUSA / L’EXILFEST CHE SI TERRA’ IN ESTATE “SBANCA” LA COMPAGNIA SANPAOLO E VINCE IL BANDO PER I PROGETTI CULTURALI. 28MILA EURO PER ORGANIZZARE CONCERTI E SPETTACOLI IN ALTA VAL SUSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

MIAO

L’ExilFest 2015 “sbanca” la Compagnia San Paolo e vince il bando per i progetti culturali nei territori alpini, nell’ambito del Festival Torino e le Alpi 2015. Vari enti e associazioni della Valle avevano fatto proposte per ottenere un sostegno, ma l’unico progetto sul territorio ad essere stato sostenuto è proprio questo, che si terrà in estate in alta Val Susa, promosso dall’Associazione Culturale Glocal Sounds, partner in più occasioni della Fondazione del Salone del Libro di Rolando Picchioni.

L’ExilFest partirà da Torino il 10 luglio, con vari concerti e iniziative a Oulx, Salbertrand, Exilles, Chiomonte,
Gravere, Meana, Moncenisio, Bardonecchia e Giaglione. L’approdo finale sarà ovviamente nel Forte di Exilles. “Il nostro obiettivo è coniugare cultura e intrattenimento, e trasmettere una nuova immagine del territorio dell’Alta Valle di
Susa – spiega sulla rivista Dislivelli Matteo Negrin, presidente di Glocal Sounds – cercheremo di offrire nuovi stimoli al pubblico che già conosce e frequenta questi luoghi, intercettando anche nuovi target turistici”.

A Exilles terminerà il Festival, con una giornata dedicata alle famiglie “ambientata” alla scoperta di miti e leggende legati alla Maschera di Ferro. Poi è in programma uno spettacolo dentro il Forte, con protagonisti i Santi Sociali del Piemonte
“Stiamo lavorando gomito a gomito con i sindaci dell’Unione dell’Alta Valle di Susa sui contenuti che il territorio può portare al Festival – aggiunge Negrin sempre a Dislivelli – e su ciò che il Festival può restituire ai cittadini. Invece di far planare l’evento sulle teste del pubblico, abbiamo costruito l’ExilFest insieme agli enti e alle associazioni locali:
un progetto culturale e di marketing territoriale”. Saranno in tutto cinque week-end tra luglio e agosto. “La Fondazione per il Libro la Musica e la Cultura è il primo partner di questa cordata – ricorda Negrin sempre nell’intervista a Dislivelli – un sodalizio che, oltre a garantire una sinergia con il territorio, consentirà una capillare diffusione dell’evento già a partire dal prossimo Salone del Libro che si terrà a Torino dal 14 al 18 maggio”.

La Sanpaolo aveva stanziato per il bando 300mila euro. Le proposte progettuali per il bando “FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI” sono state 126, di cui 112 dal Piemonte. Il Comitato di Gestione della Compagnia di San Paolo ha deliberato i contributi per la realizzazione di 12 progetti.

A seguire l’elenco degli Enti valutati meritevoli di contributo.

Associazione Culturale Glocal Sounds – Torino
ExilFest 2015 – Il Festival dei comuni dell’Alta Val di Susa € 28.000

Azienda Turistica Locale del Biellese – Biella
Montagnafest 2015 € 30.000

Associazione Culturale Kosmoki – Torino
“Nuovi mondi. Prospettive e ritorni in montagna” € 30.000

Parco naturale regionale Alpi Marittime – Valdieri (CN)
Le Marittime invisibili € 16.000

Società Cooperativa Sociale Emmanuele Onlus – Cuneo
TransAlp – percorsi di cultura alpina tra le Valli Grana e Stura € 29.545

Associazione Culturale Hiroshima Mon Amour – Torino
“Dalla terra al cielo. Storie di montagna tra il comune e lo straordinario” € 30.000

Comune di Vogogna (VB)
“Perpendicolarte”: a Vogogna tra piana e montagna € 18.650

Onda Teatro Associazione Culturale – Torino
Lo Spettacolo della montagna € 20.000

Associazione Culturale Ratatok Teatro – Novi Ligure (AL)
Teatro in quota € 30.000

Associazione Diversi Sguardi – Torre Pellice (TO)
Eretici, viandanti, partigiani, montanari. Contest di street art, teatro e narrazione € 30.000

Associazione “Amici del Museo Civico Alpino del Comune di Usseglio” – Usseglio (TO)
“Alpi Graie. Palcoscenico delle arti” € 25.000

Regione Autonoma Valle d’Aosta
Cervino 150 € 12.805

Nell’ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014, presso il Museo Nazionale della Montagna di Torino e il Forte di Exilles, il Festival “Torino e le Alpi”. L’evento ha permesso di proporre ad un ampio pubblico iniziative culturali che hanno dimostrato le potenzialità innovative e creative dell’ambiente alpino nel suo duplice profilo di contesto ispiratore e luogo di produzione culturale.

L’esperienza maturata nel corso di questo evento ha messo in luce alcuni spunti implementativi per l’edizione 2015 del Festival. In particolare, si ritiene fondamentale estendere e disseminare le istanze culturali, le finalità e le ricadute promosse dal Festival in una logica di rete territoriale. Altrettanto rilevante risulta non disperdere quanto già concretizzato in termini sia di produzione culturale sia di network attivati.

In questa prospettiva, la Compagnia di San Paolo, aveva promosso questo bando per progetti culturali nei territori alpini, con l’obiettivo di potenziare in Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria, le ricadute e gli obiettivi culturali che il Festival “Torino e le Alpi” si prefigge di raggiungere, nonché di mostrare la capacità della montagna di essere pienamente contemporanea, stimolare nuova creatività e diventare oggetto di espressioni artistiche.

ESITO BANDO

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.