SPARATORIA DI GIAVENO, I RISULTATI DELL’AUTOPSIA: GINO È MORTO PER UN COLPO IN FRONTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAVENO – Il biker valsusino Alessandro Gino è morto per un solo colpo di pistola sparato in fronte, ad altezza d’uomo. È questo il risultato dell’autopsia svolta dal medico legale Roberto Testi, anticipata sul quotidiano La Repubblica. Il proiettile mortale sarebbe entrato orizzontale, conficcandosi nel cervello e non lasciando scampo al 47enne di Villarfocchiardo, durante la tragica rissa sul piazzale dell’Aquila.

Sarà comunque il processo a stabilire la reale dinamica dei fatti. Intanto i tre giavenesi sono ancora in carcere. Nell’ordinanza, il giudice sostiene che “volevano uccidere” e che avrebbero utilizzato le armi per vendicarsi a seguito di una lite, scoppiata per futili motivi. 

Quando sono tornati davanti al club degli Hells Angels, i due giovani (Eric e Manuel) avevano due pistole Glock. Secondo la difesa, il papà di Eric (Claudio) sarebbe intervenuto per portare via i ragazzi ed evitare il peggio, ma la procura e il giudice non ci credono. Al contrario, la tesi dell’accusa (basata sulle testimonianze raccolte dai carabinieri di Rivoli) è che l’uomo sia partito con un’altra auto da casa insieme ai due giovani, e si sia diretto con loro all’Aquila. 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

23 COMMENTI

  1. Quanto accaduto é una disgrazia , tre famiglie rovinate .io non giudicherei e consiglierei di non strumentalizzare quella che definirei una ragazzata finita in tragedia per tutti i coinvolti .la politica o l’invidia la metterei da parte .questo è ilio pensiero

      • sono tutti colpevoli i motociclisti li hanno aggrediti non certo a mani nude oltre essere una ventina rovinato le auto dei tre troverei giusto che ognuno paghi x ciò che ha fatto i bikers sono colpevoli di aggressione a persone e cose i tre di cui conosco il padre da anni e non è un attaccabrighe speriamo in un giustizia più giusto possibile. io ho sempre ammirato i motociclisti ma non quando si scatenano in risse

    • Ragazzata?? Due ragazzini che imbracciato pistole accompagnati da un adulto più voglio ne di loro e ammazzano una persona la chiami ragazzata??? Siete tutti impazziti!

    • Ma sparare x uccidere e una ragazzata? Mi auguro che lei non abbia figli che commettano ragazzate ma sopratutto che rifletta su cui che ha scritto e che chieda scusa

  2. una ragazzata è quando , presi dall’ira ti lasci andare ad una scazzottata, andare a casa prendere le armi e tornare indietro è OMICIDIO PREMEDITATO !!!

  3. “In prigione senza passare dal via”!! Avete presente come se la spassano in cella con due sbarbatelli così? Non vorrei essere nei loro panni e non so se è abbastanza come punizione!

  4. Complimenti a tutti gli scrittori tutti santi casti e puri tutti giustizieri verso gli altri però ! Ma pensate cosa fate voi o cosa fareste facile parlare a conti fatti asini ……..,.

    • Sicuramente non giriamo tutti con una pistola in mano…. Mi chiedo se sarà peggio stare dentro o la vita fuori….Tutti i rimorsi che avrà…Povero ragazzo..

        • Hai ragione anche tu Ezio ma dovevano aver cervello tutti cmq le esperienze altrui dovrebbero far capire a tuuti cosa si va incontro ma la cattiveria degli esseri umani non ha limite mai da entrambe le parti arrivino le provocazioni saluti a tutti .g

    • questo si mai lasciare armi incustoditi si sarebbe evitato una disgrazia poi da ragazza sono andata anch’io a sgommare all’Aquila ci siamo divertiti un sacco una volta cerano le comitive oggi la gente litiga x futili motivi il peggio è quando qualcuno muore x una cazzata .R.I.P A Gino condoglianze alla famiglia

    • speriamo sicuramente ci avete pensato che poteva accadere il contrario che un biker con la mazza da baseball poteva spaccare la testa a un dei tre e lasciarlo secco li x terra? ??

      • Abbiamo capito che sei di parte…..ma smettila ….forse ti è sfuggito che puoi avere tutte le mazze da baseball (sempre che ci fossero veramente)che vuoi ma i proiettili con quelle non li fermi…..infatti si è visto come è andata a finire

        • Sono due ragazzi pericolosi e con la passione per le armi…, Quindi bisogna stare attenti ai danni che possono infliggere ad altre persone

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.