STOP ALLE ZECCHE IN VALSUSA: COME TENERLE LONTANE CON I PRODOTTI DELLA CIADIT DI ALMESE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

ALMESE – Il clima di quest’anno, molto umido, ha certamente favorito la proliferazione delle zecche, che paiono essere più abbondanti che in passato. Le segnalazioni nelle ultime settimane sono state numerose, con casi in alta Valsusa, a Salbertrand, e in Val Sangone, a Giaveno.

Per rassicurare la popolazione e fornire utili consigli, abbiamo chiesto ai professionisti di Ciadit, azienda almesina leader nel settore delle disinfestazioni, come comportarsi se si entra in contatto con le zecche e come prevenire le punture.

Ciadit ha diversi prodotti per tenere lontane le zecche da casa, dai marciapiedi, dagli ambienti domestici. “Per chi possiede animali domestici, è importante usare delle goccine che li proteggano in casa e soprattutto durante le passeggiate – spiegano da Ciadit – nel nostro punto vendita di Almese, siamo a disposizione per consigli, suggerimenti, soluzioni”.

“Sono soprattutto le zecche dei boschi quelle che vanno sull’uomo: evitare passeggiate o pic nic in zone a rischio e controllarsi bene al rientro da escursioni e gite è sempre raccomandato”.

L’attività delle zecche è massima nel periodo maggio-ottobre, ma già a fine marzo ne è stata rilevata la presenza, dalla bassa valle di Susa a quote sorprendenti, oltre i 1850 metri.

Continuano da Ciadit: “Per ridurre significativamente la possibilità di venire a contatto con le zecche, o perlomeno per individuarle rapidamente, è auspicabile camminare su sentieri battuti evitando le zone ricche di cespugli e sottobosco, indossare abiti coprenti, chiusi ai polsi e alle caviglie e calzature idonee, utilizzare prodotti repellenti per insetti sulla cute e sugli abiti. Dopo escursioni in luoghi a rischio, si consiglia di ispezionare attentamente tutto il corpo per verificarne l’eventuale presenza”.

L’asportazione precoce della zecca è di fondamentale importanza: dopo averla rimossa è necessario tenere sotto controllo la zona del corpo da cui è stata tolta: se dovesse comparire rossore, gonfiore o altri sintomi rivolgersi immediatamente al proprio medico.

Contattate Ciadit o andate in negozio ad Almese per avere informazioni al riguardo.

Ciadit
Almese, via Granaglie 35
www.ciadit.com
011 9351422

(Inf. pubb.)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.