SUPERMERCATI CHIUSI A PASQUA E PASQUETTA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla REGIONE PIEMONTE

TORINO – È stata appena firmata dal Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio una ordinanza che introduce delle misure più restrittive in occasione delle festività.

Supermercati chiusi dalle ore 13 del giorno di Pasqua e per l’intera giornata di Pasquetta. La chiusura vale per le grandi strutture di vendita la cui superficie supera i 1.500 metri quadri nei comuni fino a 10 mila abitanti e 2.500 metri quadri nei comuni con più di 10.000 abitanti. La chiusura riguarda anche le medie strutture di vendita, la cui superficie è compresa tra 151 e 1.500 metri quadri nei comuni fino a 10.000 abitanti e con superficie tra 251 e 2.500 metri quadri nei comuni con più di 10.000 abitanti.

Inoltre in Piemonte a partire dalla mezzanotte di oggi, fino a lunedì 5 aprile compreso, è vietato recarsi nelle seconde case per coloro che non sono residenti sul territorio regionale.

“Questa misura ha evidentemente la finalità di limitare le occasioni di assembramento in questi giorni di festa – sottolinea il presidente Cirio – ma con la volontà di garantire le piccole attività di vicinato che potranno continuare a offrire il servizio e come segno di rispetto per dare un momento di riposo alle lavoratrici e i lavoratori della grande distribuzione, che da un anno con grande dedizione stanno anche loro garantendo un servizio essenziale per le nostre comunità”.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

13 COMMENTI

  1. Bisogna chiudere tutto per sempre! Bruciare le seconde case con gli untori dentro ed eliminare tutti gli asintomatici! Dobbiamo arrivare a una modificazione genetica con mascherina incorporata e gel al posto del sangue! Dobbiamo abituarci alla nuova normalità! Bisogna impedire la vita a tutto, altrimenti moriremo tutti!

    • Covidiota, sei pronto per governare questo paese. Puoi fondare il partito del lockdown con il motto :chiudi oggi per poi continuare a chiudere domani. Ci sono un mucchio di sostenitori pronti ad un confinamento eterno, magari dentro le cantine, lontano dal sole e dall’aria aperta. La “curva sale” e allora tutti chiusi, pronti a rinunciare a vivere oggi, rimandando il vivere ad un domani che sembra non arrivare mai. Senza fare distinzioni se uno esce da solo oppure in gruppo. Questi sostenitori amano cacciare gli “untori” e dotati di mascherina e soluzione alcolica li stanano. In che mondo siam precipitati.

  2. Ma come il governo precedente era formato da incapaci..e buffoni. Ora che il sig. salvini e le sue truppe verdi sono nuovamente ad occupare le poltrone di potere , assieme ad altre forze politiche, mi sembra che le chiusure delle attività e la mobilità dei cittadini siano alle stesse condizioni se non peggio del governo conte. Buona pasqua.

    • Le cose continuano così perché la gente non dice niente… dopo un anno di chiusure e tira e molla, se le cose (a quanto dicono) stanno addirittura peggio dell’anno scorso, a nessuno viene il dubbio che forse tutte queste chiusure non servono?

  3. Per Pasqua e Pasquetta, covid o non covid e ristorazione a parte, sarebbe giusto che tutti fossero chiusi! Non c’è più il senso del tempo libero in questo paese e delle festività. Lavorare sempre. Punto. Schiavi. Se siete contenti così…

  4. DAL QUOTIDIANO LA PRESSA: C’è UN LINK CON FOTO E SPIEGAZIONE.
    Mpress
    @mpressofsigns
    ·
    31 mar
    In the #event201 scenario, the pandemic ends after 18 months. My only hope right now is that the “real” thing ends in June 2021, so we might have started the end game … Thx to
    @paul_schreyer
    for his excellent book on

    Era il 18 ottobre 2019 quando il John Hopkins Center for Health Security in collaborazione con il World Economic Forum e la Fondazione Bill & Melinda Gates hanno presentato a New York “l’Event 201 Pandemic Exercise”.

    Una simulazione di pandemia globale da coronavirus in cui è stata simulata la gestione dell’epidemia e della conseguente crisi in tutto il mondo al fine di mostrare gli enormi costi economici e di vite umane legati alle infezioni dei virus. Al summit hanno partecipato 15 leader di multinazionali, dei governi e della sanità.

    Dal sito dedicato e consultabile on line al seguente link viene così presentato l’esercizio:

    Lo scenario dell’evento 201

    • Pare sia vero, in un congresso con questi fenomeni, si parlava di far fuori un po di vite umane in quanto siamo troppi, secondo loro
      Tristezza……

  5. Event 201
    The Johns Hopkins Center for Health Security in partnership with the World Economic Forum and the Bill and Melinda Gates Foundation hosted Event 201, a high-level pandemic exercise on October 18, 2019, in New York, NY. The exercise illustrated areas where public/private partnerships will be necessary during the response to a severe pandemic in order to diminish large-scale economic and societal consequences.

    Statement about nCoV and our pandemic exercise

    In recent years, the world has seen a growing number of epidemic events, amounting to approximately 200 events annually. These events are increasing, and they are disruptive to health, economies, and society. Managing these events already strains global capacity, even absent a pandemic threat. Experts agree that it is only a matter of time before one of these epidemics becomes global—a pandemic with potentially catastrophic consequences. A severe pandemic, which becomes “Event 201,” would require reliable cooperation among several industries, national governments, and key international institutions.

  6. Sia vero? beh se qlcuno puo’ lo verifichi, ci sono foto con i nomi di George Gao immunolo, Tom Inglesby, Stephen Redd, Christopher Elias, Jane Halton, Sofia BORGES,LATOYA HABBOT. se non è vero nulla spero che presto sparisca questa notizia. Perchè la verità non puo’ essere una notizia di comodo.

  7. E chi ci capisce qualcosa è bravo, super mercati chiusi, negozi di vario genere super aperti e super affollati, ma che senso c è
    Si vede che è tutto un minestrone
    Non è cambiato nulla, ma peggiorato molto, questo si, pazienza.. Tanto al governo ci sono i super geni, forse laureati, ma dove?
    Qualche dubbio c è….

  8. Pandemia a parte, tali negozi, durante le feste comandate, andavano chiusi già da tempo. Chi ci lavora ha diritto a godersi la festività. Solo che prima del virus comandava il “virus” del profitto e del consumismo ed allora aperture a manetta sostenute dai vari governi di vario “colore”.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.