SUSA: 230MILA EURO PER I LAVORI ALL’ASILO E ALLE SCUOLE ELEMENTARI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

SUSA – Grandi interventi nelle scuole della città: alla luce delle difficoltà intervenute nell’anno scolastico 2015/2016, il Comune di Susa ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per i lavori di sistemazione funzionale delle scuole primaria e dell’infanzia, mediante alcuni interventi di destinazione d’uso.

Sono 230.000 euro – interamente finanziati con fondi dell’amministrazione comunale – i soldi che serviranno anche per la manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza degli edifici, con la sostituzione della caldaia della centrale termica. I due stabili si trovano in via Re Cozio (l’asilo) e in corso Couvert (le elementari): l’edificio di corso Couvert, attualmente è destinato in parte alla scuola primaria (con classi con tempo scuola pari a 40 ore settimanali, oltre ad una classe con tempo scuola pari a 30 ore) e in parte a quella dell’infanzia; l’edificio di via Re Cozio attualmente è destinato alla scuola primaria con tempo scuola pari a 30 ore settimanali. Spiegano dal Comune: “L’edificio di via Mazzini angolo via Re Cozio è stato in passato sede della scuola materna, gestita dal ex IPAB – Asilo Infantile “Principe Umberto di Savoia”. Nel 2002, la Regione ha disposto l’estinzione della IPAB Asilo Infantile “Principe Umberto di Savoia” ed ha autorizzato il trasferimento dell’intero patrimonio al Comune di Susa, con il vincolo della destinazione dei beni, e delle relative rendite, all’attività istituzionale e, in ogni caso, a servizi socio-assistenziali. A seguito dell’acquisizione dei beni dell’Ex IPAB al patrimonio comunale si è stabilito di continuare ad adibire l’immobile di via Mazzini a scuola dell’infanzia e sono state predisposte progettazione e realizzazione di opere con tale destinazione d’uso”.

10 anni dopo, all’edificio è stata variata la destinazione d’uso, trasformandolo in parte a sede di scuola primaria con l’inserimento di 5 aule scolastiche, di una palestrina e del locale mensa oltre ai servizi necessari e in parte a biblioteca e archivio storico. “A seguito dell’aumento del numero degli allievi e di conseguenza delle classi, si è provveduto così a tramezzare alcuni locali per la realizzazione di nuove aule: dall’anno scolastico 2015/2016, visto l’ulteriore incremento di allievi che hanno scelto il modulo scolastico inserito nell’edificio di via Re Cozio, non è stato possibile accogliere tutte le classi previste”. Da qui è nata l’esigenza per l’amministrazione, di riunire tutte le classi della scuola primaria in un unico edificio scolastico, precisamente nella sede di corso Couvert e ospitare la scuola dell’infanzia nell’edificio di via Re Cozio, come dall’originaria destinazione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.