SUSA, ARNALDO WALDER NUOVO CUSTODE DELLE FRAZIONI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla GIUNTA COMUNALE DI SUSA

SUSA – Da quando l’amministrazione segusina ha istituito il Regolamento dei Beni Comuni questo è il terzo Patto che il Comune stringe con un cittadino attivo. Trattasi di un patto che nasce su proposta di collaborazione avanzata da Arnaldo Walder per affiancare l’Amministrazione Comunale e gli uffici competenti della città nell’affrontare efficacemente le problematiche e le esigenze che interessano le frazioni del Comune di Susa.

L’Area di Vigilanza sarà l’interfaccia per curare i rapporti con il proponente. Il Patto, approvato dalla Giunta comunale come previsto dal Regolamento dei Beni Comuni, è stato sottoscritto domenica scorsa 7 novembre tra Arnaldo Walder e il Comandante della Polizia Municipale Marco Massavelli.

La figura del Custode delle Frazioni ha tra i suoi obiettivi prioritariamente i seguenti:

1) Essere figura di tramite tra i cittadini abitanti nelle frazioni e l’Amministrazione Comunale, in particolare con l’Assessorato competente, per attività di collaborazione e sollecitazione in riferimento alle diverse problematiche riscontrate.
2) Controllo sullo stato di conservazione, cura e valorizzazione del territorio delle Frazioni.
3) Segnalazione agli uffici competenti della città di eventuali criticità e formulazione di proposte di miglioramento.

Le modalità operative e gli obiettivi di questo nuovo Patto di Collaborazione mirano a implementare il controllo e la “custodia” delle frazioni dell’intero territorio comunale di Susa, grazie alla disponibilità del cittadino attivo Arnaldo Walder, nei limiti del tempo e della disponibilità che lo stesso potrà affrontare ma, in nessun caso, sostituirà ovviamente il ruolo di vigilanza istituzionalmente attribuito al Corpo di Polizia Municipale nonché degli altri Servizi competenti della città. In altre parole, il compito del Custode delle Frazioni è di supporto e di preziosa collaborazione con il personale della Polizia Municipale e con gli altri uffici della città, in particolare con l’Ufficio Tecnico.

Le parole di Giuliano Pelissero (Assessore Comunale): “Prossimamente saranno presentate altre novità. Qualche mese fa ho partecipato ad una riunione a distanza sulle tematiche della cittadinanaza attiva con altri quaranta amministratori, tra sindaci e assessori di comuni della Provincia, tra i quali Torino per confrontarci  sulle diverse esperienze amministrative. Auspico si possa creare una vera e propria rete tra le amministrazioni che, come la nostra, stanno lavorando intensamente sul tema dei beni comuni. Susa in poco più di due anni dall’approvazione del Regolamento, ha fatto un bel percorso e oggi siamo in condizioni di poterci confrontare con i Comuni più avanzati in questa materia. Consentitemi di ringraziare a nome della Giunta Comunale e di tutta l’Amministrazione Genovese, l’amico Arnaldo per questo impegno, gesto di grande generosità che contribuirà a rafforzare i rapporti tra  l’amministrazione e gli abitanti delle frazioni.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.