SUSA E LE SCUOLE, IL COMUNE RISPONDE ALLE CRITICHE: “FAREMO DEI PASS O DEI PARCHEGGI RISERVATI AI GENITORI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

bambini

di ARIANNA RICHIERO

SUSA – Torniamo sul caso scuole e sull’operazione di riorganizzazione dei plessi di via Re Cozio e di corso Couvert. Il Dirigente scolastico dell’I.C. di Susa Anna Giaccone, pur rispettando la decisione presa dall’amministrazione comunale guidata da Plano, ha espresso perplessità su più fronti e ha puntato l’attenzione su alcune criticità legate allo spostamento della materna in via Re Cozio e alla creazione di un unico polo di primaria in corso Couvert.
Anche molti genitori di attuali o futuri alievi hanno preso parte al dibattito sui social network, schierandosi pro o contro il “trasloco”.
Dal Comune di Susa arrivano chiarimenti sui documenti che la scuola lamentava di non aver ancora ricevuto. “I documenti sono stati consegnati proprio ieri mattina, il 15 di luglio – spiega il vicesindaco Luigi Beltrame – Ci tengo anche a ricordare che si parla da tanto di questa  riorganizzazione dei plessi scolastici, il primo incontro tra amministrazione e I.C. di Susa  risale al mese di febbraio”.

Il vicensindaco di Susa risponde anche alle perplessità manifestate da alcune famiglie circa la scomodità dell’edificio scolastico di via Re Cozio, legata soprattutto alla scarsa presenza di parcheggi.
“Lì è presente la zona blu. Noi stiamo lavorando e valutando varie opzioni per rendere più facile ai genitori il momento dell’entrata e uscita da scuola. Abbiamo pensato a parcheggi riservati per chi porta i bambini a scuola, ricordando anche che nel caso della materna l’entrata e l’uscita sono diluite nel tempo. Un’idea alternativa sarebbe dotare le famiglie di eventuali pass. Stiamo inoltre lavorando per avviare il servizio di Pedibus, che oltre a essere una bella iniziativa per i bambini, fa bene all’ambiente e permette di raggiungere a piedi la scuola in totale sicurezza”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.