SUSA, IL PARCO GIOCHI ORA HA UN CUSTODE VOLONTARIO: ACCORDO CON IL COMUNE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Massimiliano Lecis e il comandante Massavelli firmano il patto

COMUNICAZIONE DEL COMUNE DI SUSA

SUSA – Dopo l’approvazione del Regolamento sui Beni Comuni, è stato firmato il secondo Patto tra il Comune di Susa e un “cittadino attivo”.

E’ un Patto che nasce su proposta di collaborazione avanzata da Maximiliano Lecis nel mese di febbraio, per affiancare gli uffici competenti della Città nella custodia e nel buon andamento della fruibilità del Parco Pognante: l’area giochi attrezzata, che si trova nel cuore della Città, a due passi da via Roma.

La figura del custode, limitatamente al tempo che lo stesso potrà dedicare fuori dal proprio lavoro, sarà di grande aiuto per la Città. Si tratta di puro volontariato per cui il valore dell’impegno che sarà profuso vale doppio!

Giuliano Pelissero, assessore al Patrimonio al Decoro e arredo urbano della Città di Susa: “E’ doveroso da parte dell’Amministrazione un grande ringraziamento a Maximiliano! Un grazie anche gli Uffici della Città per questo risultato ed in particolare l’Area Vigilanza ed il suo Comandante, dott. Marco Massavelli, che ha seguito direttamente tutta la fase istruttoria fino alla sottoscrizione del patto.
Ancora più forte risulta pertanto l’appello rivolto a tutti i fruitori del Parco perché prestino la massima cura nell’uso dell’area, dei beni e delle attrezzature presenti denunciando eventuali atti di vandalismo, atti che cercheremo di controllare, contrastare e punire con sempre maggiore efficacia. Aggiungo una nota di colore… Qualche mese fa ho partecipato ad una riunione a distanza sulle tematiche della cittadinanza attiva con altri 40 Amministratori, tra Sindaci e Assessori di comuni della Provincia, tra i quali Torino per confrontarci sulle diverse esperienze amministrative. In più interventi dei relatori è emerso, tra tanti, il termine “custode”; a proposito dei principi sulla cittadinanza attiva mi ha colpito l’intervento di un Sindaco che ha parlato di “custodi della bellezza, custodi della comunità”. Non quindi un semplice slogan bensì un concetto moderno in linea con le più attuali tematiche sulla cittadinanza attiva”.Dunque il Progetto Susa SiAmo Noi della Città di Susa prosegue e questo è un altro tassello. Prossimamente altre novità a riguardo!

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.