SUSA, LAVORI IN CORSO ALL’OSPEDALE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

riceviamo dall’ASL

SUSA – Fra gli obiettivi dichiarati dalla Direzione dell’ASL TO3 per l’Ospedale di Susa (come per gli altri presidi) rientra il mantenimento in efficienza del presidio, dedicando le attenzioni e le risorse necessarie ad aspetti quali la sicurezza e la manutenzione ordinaria. In tale contesto rientrano i lavori che sono in corso di realizzazione presso la Medicina del Presidio stesso.

Lavori di per sé contenuti ma che testimoniano la volontà della Direzione aziendale di assicurare ai pazienti ed agli operatori la miglior possibile funzionalità e sicurezza dei servizi. Si tratta del ripristino del rivestimento del pavimento dei corridoi della Medicina Generale con il superamento delle irregolarità del fondo ; il reparto era stato ultimato a fine 2011 ovvero 5 anni orsono, un lasso di tempo nel quale il pavimento che è solitamente il più “tartassato” ovvero quello dei corridoi ha evidenziato segni di usura dovuti soprattutto all’intenso passaggio di letti medicalizzati dal peso di oltre 200 Kg. ognuno, nonché all’intenso utilizzo degli intensificatori di brillanza che vengono frequentemente impiegati al letto dei pazienti ( nel caso di pazienti non trasportabili) , un’apparecchiatura che ha le ruote in bachelite che logorano molto i pavimenti stessi.

I lavori evidentemente non sono più in garanzia a carico delle imprese essendo trascorsi ormai 5 anni, ma la spesa è comunque molto contenuta (7 mila euro per il ripristino del pavimento e 3 mila euro per tinteggiatura) e si rende disponibile grazie a fondi aziendali..

L’intervento migliorativo è iniziato il 29 agosto; verrà ultimato a metà settembre e consentirà di rivedere i pavimenti interessati ripristinando la regolarità della superficie.

Nessun disagio per i lavori verrà arrecato né ai pazienti né agli operatori in quanto i medesimi verranno realizzati a reparto aperto e funzionante ma con un diverso utilizzo delle stanze del primo piano.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.