SUSA, LE AZIENDE SI PRESENTANO ALL’ISTITUTO FERRARI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANDREA FAVA

SUSA – Aziende, istituzioni e Istituto Superiore Enzo Ferrari hanno fatto “rete” per creare un evento interamente dedicato al tema del lavoro per i giovani: la seconda edizione di “A scuola di imprenditorialità”. L’I.I.S Enzo Ferrari da sempre attento ai rapporti della scuola con il territorio e Synergie, tra i 5 player più importanti come agenzie per il lavoro in Italia, hanno organizzato il 26 e il 27 ottobre due giornate di incontri e presentazioni delle aziende agli studenti delle classi quinte nella sede della scuola.

L’evento è stato preceduto da un vero e proprio percorso formativo realizzato attraverso un corso di orientamento al lavoro erogato a sei classi quinte per 138 alunni in totale con l’obiettivo, ha ricordato Brunella Fregolent, Responsabile Commerciale della Synergie di Susa che ha curato l’organizzazione di corso e evento insieme alla scuola, di insegnare ai ragazzi come si scrive il Curriculum Vitae in una forma corretta e come sostenere un colloquio di lavoro.

Sono state quindi invitate le più importanti aziende che operano sul territorio tra cui Aenor, Agla, Azimut Benetti, Finder, Motivex Lab, Raicam, Sbe Plast e Thales Alenia Space, che hanno animato per due giorni la scuola con la presenza dei loro Direttori Generali, Amministratori delegati, Direttori delle risorse umane, imprenditori e responsabili dei vari settori di produzione.

Il Sindaco di Susa Piero Genovese ha portato in apertura il saluto della Città e dell’intero territorio inaugurando l’evento e sottolineandone l’importanza perchè “stabilisce e rinforza il rapporto che esiste tra la parte formativa e quella del mondo del lavoro che deve interagire per accompagnare i ragazzi verso l’inserimento in autonomia nel mondo del lavoro anche attraverso le nuove forme che il mercato del lavoro richiede in un momento di incertezze ma anche di grandi opportunità”.

É stato poi evidenziato il grande impegno dell’Istituto Ferrari, nelle persone di tutti i docenti dei sei indirizzi di studio, volto a creare delle occasioni di collaborazione e confronto con le istituzioni e la realtà produttiva, oggi quanto mai importanti anche per poter cogliere quelle opportunità che saranno offerte dai fondi europei e dai numerosi cantieri riavviati con la ripresa delle attività dopo la pandemia: solo lavorando insieme infatti si può fare squadra e guardare con fiducia al futuro.

L’Assessore all’Istruzione, Cultura e Politiche Sociali Cinzia Valerio ha espresso il pieno sostegno dell’Amministrazione al progetto perchè ha il merito di rendere concrete le intenzioni e ha ricordato la responsabilità delle istituzioni di offrire opportunità per i giovani.

Roberta Raffiora, Responsabile della divisione Synergie School, ha aperto i lavori raccontando agli studenti gli obiettivi della divisione dedicata proprio alla scuole con il fine di agevolare il passaggio dal mondo della scuola a quello del lavoro.

Daniela Stuppi, responsabile di Sales e Marketing sempre di Synergie, ha poi elogiato i ragazzi che hanno superato questi difficili anni di pandemia per arrivare all’ultimo anno scolastico dimostrando di avere quelle che si definiscono tecnicamente in gergo le soft skill ovvero quelle caratteristiche, capacità, che si devono possedere per poter affrontare il mondo del lavoro.

Davide Castelmezzano, Responsabile del Centro per l’Impiego di Susa ha infine ricordato che recentemente il servizio pubblico per il lavoro ha avuto un grande potenziamento ed è cambiato per offrire servizi più rapidi e efficienti per inserirsi nella collaborazione con gli altri attori del territorio al fine di fare “rete” con l’obiettivo di far trovare lavoro a chi lo cerca nel minor tempo possibile e nel migliore dei modi.

Per quanto riguarda lo svolgimento operativo dell’evento, utilizzando le più avanzate tecnologie della connessione Lim e nel pieno rispetto delle procedure anti Covid-19 adottate dall’Istituto Enzo Ferrari, una scuola certificata da Aenor come primo Istituto in Italia per l’applicazione del Protocollo Aenor contro il Covid-19, ogni azienda si è presentata ai numerosissimi studenti collegati via video in streaming dalle loro varie classi in istituto.

Si è infatti aggirato il pericolo “assembramento” collegando la sala riunioni con i relatori e un pubblico di circa 35 persone alle sei aule con gli studenti di quinta tramite una diretta streaming , appunto contemporanea alla presenza in classe degli studenti delle classi quinte: Liceo Scientifico Robotica e Design, Itis Elettronico, Itis Meccanico, Ipc Servizi Socio Sanitari, Ipc Servizi Commerciali e Ipsia Manutenzione e Assistenza Tecnica.

Le presentazioni aziendali fatte hanno interessato ed emozionato gli studenti di ogni indirizzo di studio con temi e immagini affascinanti: dalla progettazione del nuovo rover per l’esplorazione del terreno del pianeta Marte dell’Alenia, ai sistemi di smart home con controllo da remoto e differenti prodotti della Finder, attraverso i sistemi di collaudo automatico della Spea, i meravigliosi yachts che solcano i mari di tutto il mondo e che vengono progettati e costruiti in Valsusa dalla Azimut Benetti, la progettazione e realizzazione di freni, frizioni e attuatori per ogni tipo di veicolo a motore della Raicam, la trasformazione e la lavorazione anche ecosostenibile dei materiali plastici di Sbe Plast, i servizi di valutazione della conformità, di formazione ed informazione e le certificazioni di Aenor e molto altro ancora.

Ogni responsabile aziendale ha anche indicato nel suo intervento le principali figure professionali richieste e raccontato lo spirito, l’aria che si respira in ogni azienda. Gli studenti, molto attenti e partecipi, hanno avuto la possibilità di interagire con i relatori al termine delle presentazioni con le loro domande e poi di prenotarsi per i colloqui con le aziende previsti nelle sessioni pomeridiane.

Il format dell’evento con un ricco programma in ognuna delle due giornate è stato diviso infatti in due differenti momenti: la mattina dedicata, dopo la presentazione delle istituzioni, a offrire uno spazio dedicato ad ogni azienda con un dibattito finale insieme agli studenti. A seguito delle presentazioni gli studenti potevano prenotarsi per sostenere poi, nei pomeriggi dedicati al rapporto studenti-aziende, un colloquio con l’azienda da loro selezionata.

La sessione dei colloqui di lavoro si è svolta doverosamente in presenza presso i Laboratori dedicati al fondatore della scuola Giuseppe Perino. Non solo formazione e orientamento dunque ma anche interazione reale con le aziende; agli studenti è stata offerta la straordinaria opportunità di fare, prima ancora di aver terminato il percorso di studi, un vero e proprio colloquio di lavoro presentandosi preparati con il curriculum realizzato nei giorni precedenti. Hanno avuto inoltre la possibilità di “vivere” le aziende, di confrontarsi con coloro che le dirigono e fare i primi passi nel mondo del lavoro che costituirà il loro futuro aiutati in questo difficile passaggio dalla costante guida della scuola e delle agenzie presenti sul territorio dedicate a facilitare questa fase altrimenti critica.

Un doveroso ringraziamento vada a Brunella Fregolent e al suo staff Synergie, ai docenti dell’Enzo Ferrari, tutti, in particolar modo i responsabili di indirizzo Prof. Matteo Grosso, Federico Sorrentino, Massimo Pochettino, Ivan Vincenzo Pitruzzella, Enza Oliveto, Saletta Scanga, Enrico Rambaud, all’ufficio tecnico il Prof. Andrea Genta con i suoi assistenti, alla segreteria di istituto guidata da Mauro Chiarle, alla sala stampa dell’Istituto Enzo Ferrari ed infine ai Collaboratori del Dirigente Scolastico Prof. Daniela Martina e Davide Casale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Ma qual è lo scopo? Contendersi gli allievi che stanno per terminare il ciclo di studi ?
    (Come se le assunzioni disponibili fossero più dei diplomati)
    Una volta non si facevano passerelle, ma assunzioni!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.