SUSA, SUOLO PUBBLICO GRATIS PER I COMMERCIANTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Giorgio Montabone e Stefania Bartolotti

dalla CITTÀ DI SUSA

SUSA – Continua l’azione dell’Amministrazione Comunale di Susa per cercare di aiutare il settore produttivo mettendo a disposizione degli esercizi commerciali del paese ogni leva utile a favorire il recupero degli affari durante questa difficile stagione.

Giorgio Montabone vice sindaco e Assessore alle Attività produttive: “Dopo aver concesso a tutti i bar e ristoranti che ne avevano la possibilità di ampliare i propri dehor senza un aggravio dal punto di vista della tassa di occupazione di suolo pubblico, abbiamo convocato la commissione commercio e turismo in modo da concordare una modifica urgente al regolamento comunale che permettesse l’esenzione anche ad altre categorie così come previsto dal “Decreto Rilancio” del Governo.

Stefania Bartolotti Consigliere Comunale con incarico al commercio: “Durante il Consiglio Comunale del 29.06.2020, è stato dunque approvato all’unanimità e reso immediatamente eseguibile l’integrazione al regolamento per l’istituzione del canone per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e sindaco e assessori, riunitisi in giunta urgentemente hanno deliberato questa iniziativa presa in via del tutto emergenziale, a favore del sistema produttivo legato al commercio e al turismo, fra cui rientrano anche gli esercizi commerciali, gli artigiani, gli operatori del commercio su area pubblica, con misure che speriamo possano rappresentare un piccolo aiuto alla ripresa economica”.

L’Amministrazione Comunale ha definito dunque di esentare le occupazioni di suolo pubblico per esposizione/vendita di prodotti o beni, del settore commerciale e artigianale (limitatamente alle superfici di vicinato) fino al 31.10.2020 e di esentare le occupazioni effettuate dagli ambulanti del settore non alimentare concessionari di posteggio nel mercato settimanale del martedì, per il periodo di sospensione dell’attività come indicato dai vari D.P.C.M. (dal 17.03.2020 al 25 maggio 2020)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Ottima iniziativa che auspico possa servire anche da esempio per altri comuni della valle più propensi all’utilizzo delle Ordinanze restrittive a discapito di piccoli artigiani e commercianti ormai in via di estinzione.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.