TAMPONI RAPIDI A GIAVENO: IL 15% POSITIVO SU 100 TEST EFFETTUATI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ DI GIAVENO

GIAVENO – Questa mattina presso lo Stadio Torta si è svolto per la quarta volta a partire dalla scorsa settimana l’esame con tamponi rapidi gratuiti, organizzato dal Comune di Giaveno nell’ambito del progetto denominato “Valli sicure”.

Come per le scorse mattinate, si è sottoposto al test circa un centinaio di persone e al momento sono più di 350 cittadini che hanno effettuato il test. Nelle scorse giornate, la percentuale di positivi riscontrati si aggirava intorno al 20%, oggi si è abbassata al 15%.

“Speriamo possa essere un primo segnale di discesa della curva anche se non è ancora il momento di abbassare la guardia ma anzi bisogna continuare a fare molta attenzione e a rispettare tutte regole” – afferma il Sindaco Carlo Giacone.

Sono stati effettuati test a dei bambini delle scuole materne ed elementari inviati dai referenti Covid dei loro plessi e anche a tanti pazienti segnalati dai medici di famiglia.

Chi ha il dubbio perché è stato a contatto con positivi in famiglia oppure nell’ambiente di lavoro può segnalarlo al proprio medico di famiglia che valuterà, e se è il caso, prenoterà l’esecuzione del test. Anche i presidi o i referenti Covid delle scuole sono autorizzati a prenotare chi ha bisogno del tampone.

“Questo progetto continuerà per il mese di dicembre e poi si valuterà – conclude Giacone – Ringrazio ancora tutti gli operatori, il personale sanitario cioè medici e infermieri della Croce Rossa di Bardonecchia, Giaveno e Villardora e i Carabinieri in congedo che presidiano l’ingresso agevolando il flusso delle persone autorizzate. Sono molto soddisfatto del funzionamento di questo progetto, stiamo dando un servizio ai cittadini e alle scuole molto utile”.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Complimenti, ma Elisabetta ha battuto tutti sul tempo… ha iniziato a tamponare tutti già quest’estate con la Panda a Sant’Antonino.

Rispondi a Happydemia Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.