TARLO ASIATICO IN VALSUSA: DIVIETO DI SPOSTAMENTO LEGNAME DALLA ZONA INFESTATA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DAL COMUNE DI SANT’ANTONINO

SANT’ANTONINO DI SUSA – Dopo l’individuazione, a Vaie, della presenza, per la prima volta in Piemonte del tarlo asiatico del fusto, la Regione ha stabilito delle misure obbligatorie per impedirne l’introduzione e la diffusione. 

Fra queste è previsto il divieto di spostamento del legname e dei residui di potatura risultanti dai tagli effettuati nella “zona cuscinetto” con un raggio di 2 km attorno alla zona infestata (immagine allegata) che ricade in parte dei Comuni di Vaie, Condove, Chiusa San Michele, Borgone Susa, Sant’Antonino.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.