TAV, ESPOSITO ATTACCA ERRI DE LUCA: “NON C’È AMIANTO ALLA MADDALENA, FA PROCURATO ALLARME”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di STEFANO ESPOSITO(Senatore del Pd)

Le parole di Erri De Luca in un’intervista all’Huffingtonpost non meriterebbero commenti: è un reduce delle lotte extraparlamentari che deve avere scambiato la Valle di Susa per la Selva Lacandona o per l’Armorica di Asterix, con tanto di repressori, invasori, truppe, accampamenti.

Lascio alla magistratura valutare se la celebrazione del sabotaggio appartenga alla libertà di pensiero o costituisca istigazione a delinquere. Quello che però non posso far passare sotto silenzio sono le frasi in cui Erri De Luca sostiene che al cantiere di Chiomonte poliziotti e operai respirano fibre di amianto e che per questo i responsabili del cantiere saranno presto condannati esattamente come i dirigenti dell’Ilva.

In questo caso non c’è dubbio che De Luca non esprime un’opinione ma afferma un fatto. Pertanto invito De Luca a rivelare immediatamente le prove delle sue affermazioni, nel qual caso sarò il primo ad attivarmi presso le autorità competenti a tutela dei lavoratori del cantiere e delle forze dell’ordine. In caso contrario Erri De Luca dovrà essere chiamato a rendere conto delle sue gravi parole e del relativo procurato allarme.

Inoltre, vorrei far presente al novello ambientalista De Luca che nella stessa montagna, a poca distanza, hanno finito di scavare un altro tunnel, quello del raddoppio del Frejus. Trovo altresì singolare che su questa opera non si sia ancora espresso e non ci abbia edotto su tecniche di estrazione di materiali e non si sia interrogato sulla presenza di amianto.

IMG_8302-0.JPG

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.