TAV IN VALSUSA, LA REGIONE AVVIA I TAVOLI PER LE COMPENSAZIONI FORESTALI E NELLE ZONE DI SALBERTRAND, CHIOMONTE E GIAGLIONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DALLA REGIONE PIEMONTE 

TORINO – Su iniziativa dell’assessore Francesco Balocco è stato deliberato in giunta regionale lo schema di protocollo di intenti per l’attivazione, con la partecipazione di TELT, di tavoli tecnici di approfondimento su alcune tematiche riguardanti la realizzazione della Torino-Lione ed individuate nella delibera del 2 febbraio scorso che dava parere positivo sulla compatibilità ambientale, fatte salve alcune prescrizioni, e sull’intesa per la localizzazione della variante alla cantierizzazione della nuova linea

I tavoli riguarderanno proprio l’approfondimento di tali prescrizioni: interventi di miglioramento boschivo; compensazioni forestali nelle aree di Salbertrand, Chiomonte e Giaglione; mitigazione degli impatti sulla fauna selvatica; monitoraggio dei chirotteri, degli ungulati e dei carnivori; censimento in media e basse valle di Susa di potenziali siti donatori di semi di specie erbacee con caratteristiche ecologiche simili ai siti di ripristino; contenimento delle specie esotiche ed invasive in fase di cantiere ed esercizio.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. Specie esotiche invasive:
    Virania ridens
    Chiamparigna calpestanda
    Esposita trovatella
    Zizzania ferrentina
    Renziaria matteiana (ad oggi mai comparsa in Valle)
    Foiaminima presidenzialis su pudenda
    Veritas absentes
    Belladonna cantierensis
    Cupidigia longeva in purezza

    Siti di potenziali donatori di seme:
    Versante sinistro delrio (tutt’altro che potenziale)
    circondario di napoli, media valsangone
    case pound (qualsiasi)
    pontida (una volta all’anno)
    pian del re (fertile padre eridano in estati poco siccitose)

  2. Gent.mo Signor Niko,
    ci spieghi perché il “facere” latino, che sembrerebbe una buona cosa, ricorda tra l’altro l’acronimo F.A.R.E. tanto amato dal fresco di ribalta Ferrentino e il celebre “nullafacenti” del mafioministro Lunardi, viene da Lei usato come connotazione negativa.
    O è forse Sua intenzione definire attivi e operosi i no tav che vorrebbe togliere di torno?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.