TAV IN VALSUSA: PER CHIAMPARINO “IL GOVERNO GIOCA CONTRO IL PIEMONTE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ALESSANDRA PERERA (Portavoce del Presidente della Regione Piemonte)

TORINO – In merito agli ultimi sviluppi sulla realizzazione della Torino-Lione, il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “In attesa che il ministro Danilo Toninelli e il premier Giuseppe Conte si chiariscano le idee sull’analisi costi-benefici della Torino-Lyon, e che magari decidano di ascoltare anche le opinioni di qualcuno che non appartenga alla loro tribù, convocherò entro il mese di settembre un incontro di tutte le rappresentanze economiche, sociali, istituzionali e politiche per far risuonare chiare e forti le voci della società piemontese a favore dell’opera. È indispensabile un moto d’orgoglio che impedisca che la nostra regione venga messa ai margini di tutte le relazioni economiche, nazionali e internazionali. Mi permetto anche di dire ai colleghi e amici Giovanni Toti e Attilio Fontana che, se si dovesse mai davvero bloccare il collegamento Torino-Lyon, anche le altre grandi opere, a cominciare dal Terzo Valico, sarebbero da rivedere, perché verrebbe meno la forza della piattaforma logistica del Nord-Ovest. Chiedo dunque anche a loro un pronunciamento netto. Nel frattempo sto sviluppando i rapporti con le autorità francesi per consolidare le relazioni economiche con tutta quella parte d’Europa che al Governo sembra interessare poco. Mi auguro che, sulla scorta di quanto dichiarato da Matteo Salvini, i leghisti – che nel loro programma elettorale avevano il completamento del TAV – insorgano per bloccare questa deriva anti-piemontese e contraria agli interessi del Nord-Ovest e dell’intero Paese”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. Storico lobbista sfegatato che chiama a raccolta tutti coloro sognano di accedere anche solo alle briciole della spartizione della grande torta.
    Forse i ministri stanno giocando contro i rottami degli antichi poteri forti del piemonte, sicuramente non contro i cittadini piemontesi.

  2. Intanto fara’ parte Lei di una tribu’.Poi quando arrivera’ l’informazione su costi e benefici, decideranno cosa fare i Politici eletti in maniera democratica.Lei stia tranquillo ormai ha gia’ una certa eta’…… e sicuramente sara’ avvisato sulle decisioni del Governo.

  3. ..e una volta che li ha chiamati che fa?
    fa vedere che carte alla mano i Sitav vogliono inculare gli italiani per tornaconto personale ?
    che cosa può far vedere ChiaPPArino? può solo far vedere che è il portavoce di un opera inutile che l’unica utilità che ha è fungere da bancomat a scarafaggi di una vecchia politica ormai finita.
    — CHIAMPA IL TUO TEMPO E’ FINTO— devi fartene una ragione.

  4. Chiamparino, alla prossima assemblea NOTAV a bussoleno vieni con i tuoi tirapiedi a spiegarci l’economicità dell’opera, noi a Susa ci siamo andati per sentirli ma non ci hanno fatto entrare.
    Per adesso ad essere tagliati fuori dall’europa sono i CUNEESI che stanno ancora aspettando,(nonostante le varie inaugurazioni) che si finisca la Asti Cuneo.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.