TAV, L’UNIVERSITÀ STUDIA L’IMPATTO DEL CANTIERE DI CHIOMONTE SULLA SALUTE DELLA POPOLAZIONE. SIGLATO ACCORDO CON TELT

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Siglata una convenzione tra TELT, Tunnel Euralpin Lyon Turin, e il Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e pediatriche dell’Università degli Studi di Torino per la realizzazione di uno studio di Valutazione di Impatto sulla Salute (VIS) relativo ai lavori del cantiere di Chiomonte. Un atto innovativo che permetterà di compiere ulteriori studi, attraverso un programma di ricerca eseguito dal gruppo coordinato dal Prof. Enrico Pira, ordinario di medicina del lavoro, per monitorare e analizzare l’impatto sulla salute della popolazione del territorio.


L’accordo è stato presentato questa mattina nel corso di un incontro in cantiere, alla presenza dei sindaci di Chiomonte, Silvano Ollivier, e Giaglione, Enzo Paini, dedicato alla “Sicurezza e Salute di maestranze e Forze dell’Ordine impegnate nel Sito di Interesse Strategico Nazionale”, che ha visto la partecipazione: del Prof. Enrico Pira di UniTo, del Responsabile Dipartimento Tematico Geologia e Dissesto ARPA Piemonte, Paola Balocco, del referente di ASL/SpreSAL (Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro), Barbara Galla, del Coordinatore della Sicurezza del cantiere, Achille Sorlini, e del Direttore Generale di TELT, Mario Virano.

La Valutazione di Impatto della Salute integrerà l’attuale Sistema di Gestione Ambientale che, ad oggi, dalle oltre 20mila misurazioni, attraverso 66 centraline, 26 dentro il cantiere della Maddalena e 40 stazioni esterne nell’arco di 15 km, segnala l’assoluta regolarità e il rispetto delle soglie previste dalla legge. Inoltre i valori sono in linea con i monitoraggi ante operam, evidenziando la mancanza di alterazioni per l’ambiente. I dati rilevati su tutte le componenti ambientali (amianto, polveri, radiazioni, qualità dell’aria e dell’acqua) vengono raccolti in un portale dedicato alla gestione e trasmissione agli enti di controllo in tempo reale.

 

TELT, Tunnel Euralpin Lyon Turin, promotore pubblico responsabile della realizzazione e della gestione della Sezione Transfrontaliera della nuova linea ferroviaria, attraverso una partnership di assoluto livello con l’Università di Torino potenzia ulteriormente le attività di monitoraggio a tutela dei cittadini e del territorio. Il Dipartimento già da tempo ha sviluppato ricerche di base ed applicative nel settore della salute e sicurezza dei lavoratori e della popolazione, è interessato a sperimentare ed applicare i risultati finora ottenuti. Le attività del programma di ricerca, iniziate a febbraio dureranno fino al termine dei lavori, saranno svolte presso le strutture del Dipartimento, presso il cantiere della Maddalena e nei comuni di Chiomonte, Giaglione, Exilles, Gravere e Susa. L’Istituto fornirà relazioni periodiche sullo stato di avanzamento dei lavori e sui risultati parziali raggiunti e una relazione finale.

 


FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.